Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Italia
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2008

Trovati 5842 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo della Rete Bibliotecaria Vicentina

Mostra parametri
Herzog
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bellow, Saul

Herzog / Saul Bellow ; traduzione di Letizia Ciotti Miller

10. rist

Milano : A. Mondadori, 2008

Oscar classici moderni

Globalizzazione e sviluppo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonaglia, Federico - Goldstein, Andrea

Globalizzazione e sviluppo / Federico Bonaglia, Andrea Goldstein

2. ed. aggiornata

Bologna : Il mulino, 2008

Farsi un'idea ; 86

Abstract: La liberalizzazione del commercio è dannosa; la globalizzazione aumenta la povertà dei paesi in via di sviluppo; le multinazionali spingono per l'abbandono delle misure di tutela dei lavoratori e dell'ambiente; la concorrenza dei paesi in via di sviluppo è una minaccia per i paesi industrializzati; la globalizzazione è ingovernabile e mette in pericolo la sovranità nazionale. Si possono discutere queste affermazioni perentorie senza pregiudiziali ideologiche? È quello che cerca di fare questo libro per aiutare il lettore a orientarsi in un dibattito acceso, ma spesso confuso. Particolare attenzione è dedicata agli effetti della globalizzazione sullo sviluppo nelle periferie del mondo.

Economia canaglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Napoleoni, Loretta

Economia canaglia : il lato oscuro del nuovo ordine mondiale / Loretta Napoleoni

Milano : Il saggiatore, [2008]

La cultura ; 624

Abstract: I consumatori vivono oggi in un mondo virtuale idilliaco costruito dai media. Intrappolati in una fitta ragnatela di chimere economiche e politiche, i cittadini ne sono spesso (e inconsapevolmente) parte integrante. Ma la realtà economica globale è un pianeta che muta con sconcertante intensità e rapidità. A gestirlo è l'economia canaglia, una forza indomabile in mano a nuove generazioni di spregiudicati uomini d'affari, imprenditori e finanzieri. I cittadini alimentano un subdolo meccanismo che li danneggia. Ma tutto ciò è già successo. Attraverso esempi concreti, Loretta Napoleoni descrive l'avvento e la diffusione dell'economia canaglia, invitandoci ad aprire gli occhi e a conoscere veramente il mondo in cui viviamo: dalla caduta del Muro di Berlino, attraverso gli anni novanta, la rivoluzione cibernetica, il diffondersi della pirateria fino alla tragedia delle Torri Gemelle e alla costruzione dell'impero economico cinese e di quello finanziario islamico.

La paura e la speranza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tremonti, Giulio

La paura e la speranza : Europa: la crisi globale che si avvicina e la via per superarla / Giulio Tremonti

Milano : Mondadori, 2008

Frecce

Abstract: Abbiamo i cellulari ma non abbiamo più i bambini. In un mondo rovesciato, oggi il superfluo costa meno del necessario. Vai a Londra con 20 euro, ma per fare la spesa al supermercato te ne servono almeno 40. Sale il costo della vita, dal pane alle bollette; stiamo consumando le risorse del pianeta; e dal mondo non vengono segnali di pace. Giulio Tremonti ha compreso ciò che sta emergendo nella consapevolezza comune: la globalizzazione, tanto celebrata, ha un lato oscuro, fatto di disoccupazione e bassi salari, crisi finanziaria, rischi ambientali, pericolose tensioni internazionali. E, per l'Europa in cui viviamo, di un doppio declino: cadono sia i numeri della popolazione, sia i numeri della produzione. Tremonti racconta le cause della situazione attuale, i passi falsi della politica e le spietate dinamiche della finanza internazionale, delineando i contorni della crisi globale di cui ogni giorno vediamo singoli episodi. Ma cerca anche di indicare una strada percorribile per superare questo momento e vincere la paura. La pianta della speranza non può nascere solo sul terreno dell'economia, ma su quello della morale e dei principi. Si tratta di rifondare la politica europea a partire da sette parole d'ordine: valori, famiglia e identità; autorità; ordine; responsabilità; federalismo. E in tutti questi campi bisogna ritornare alle radici dell'identità europea, in un percorso che va nella direzione opposta e contraria rispetto al '68 e ai suoi errori.

India spezzata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shiva, Vandana

India spezzata / Vandana Shiva ; traduzione di Gianni Pannofino

Milano : Il saggiatore, [2008]

Pamphlet

Abstract: Nel paese di Buddha e Gandhi i contadini si suicidano. E le donne non trovano acqua da dare ai figli. Ma in Occidente si continua ad alimentare l'illusione del miracolo economico. Oggi il volto dell'India è spezzato in due: quello fasullo dell'India splendente, nuova piattaforma tecnologica, futura superpotenza, e quello reale: l'India dei più poveri che pagano il prezzo dell'agricoltura industriale, dove acqua e cibo diventano merce, più che diritto. In India le corporation brevettano le sementi costringendo i contadini a indebitarsi, privatizzano le risorse naturali, sfruttano le differenze culturali. Una speranza esiste: si chiama democrazia economica e il popolo indiano la conosce bene. Biodiversità come ricchezza, multiculturalità come risorsa, tradizione come futuro.

1408 [DVD]
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

1408 [DVD] : il luogo più inquietante al mondo è un numero / da un romanzo di Stephen King ; [regia: Mikael Hafstrom]

[Roma] : Luckyred homevideo, 2008

Abstract: Tratto da un racconto di Stephen King 1408 ha come protagonista Mike Enslin, scrittore di successo specializzatosi nella ricerca di fenomeni paranormali dopo la prematura morte della figlioletta che ha provocato anche il suo distacco dalla moglie. Mike non crede più in nulla anche perché non ha mai avuto una prova tangibile dell'esistenza degli spiriti. Finché un giorno non riceve una cartolina che gli suggerisce di prendere alloggio nella stanza 1408 (il totale delle cifre dà 13) dell'Hotel Dolphin a New York. Lo scrittore deve superare non poche difficoltà frapposte dal direttore dell'albergo (un Samuel L. Jackson più che mai luciferino) il quale non vuole assolutamente permettergli l'ingresso in quella camera in cui sono morte, nel corso degli anni, ben 56 persone, molte delle quali per morte violenta. Enslin vince le resistenze ma viene messo al corrente che nessuno ha mai resistito più di un'ora vivo tra quelle mura. Ci voleva uno svedese perché un racconto di Stephen King tornasse a essere fatto oggetto di una trasposizione quantomeno interessante sullo schermo. Spesso l'opera dello scrittore viene banalizzata da registi incapaci di cogliere il versante psicologico dei personaggi da lui portati sulla pagina. In questo caso invece Hafstrom, grazie anche a un John Cusack autoironico e al contempo tormentato al punto giusto, riesce a tenere a bada il più che noto armamentario di apparizioni insolite e di muri che colano sangue per spostare l'attenzione su una dimensione interiore del personaggio. Mike è tormentato come tutti i protagonisti di King ma chi torna (o viene fatto tornare) nei suoi incubi non è qualcuno a cui abbia fatto torto in passato quanto piuttosto la persona più cara per la quale è convinto di non avere fatto abbastanza: la figlia morta di malattia da bambina. La stanza diviene allora la materializzazione di un senso di colpa per omissione al quale non è possibile sfuggire. Così l'orrore abbandona la canonica dimensione dei colpi di scena (tranne in 2 o 3 casi) per trasformarsi in un progressivo susseguirsi di ossessioni senza speranza di via d'uscita. Forse scrivere, come qualcuno ha fatto, che si tratta del più bel film (dopo Shining tratto da King è esagerato. Certamente è uno dei meglio riusciti.

Il divo [DVD]
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Sorrentino, Paolo

Il divo [DVD] / un film di Paolo Sorrentino

[Roma] : Lucky red, [2008]

Abstract: Agli inizi degli anni novanta, Giulio Andreotti avanza inarrestabile verso il settimo mandato come Presidente del Consiglio. Andreotti, uomo freddo e imperscrutabile, ha a che fare continuamente con battaglie elettorali, con stragi terroristiche e con accuse infamanti. Tutto ciò fino a quando il contropotere piú forte dell'Italia, la mafia, decide di dichiarargli guerra.

Alla ricerca dell'isola di Nim [DVD]
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Levin, Mark - Flackett, Jennifer

Alla ricerca dell'isola di Nim [DVD] / diretto da Mark Levin, Jennifer Flackett ; tratto dal romanzo di Wendy Orr ; sceneggiatura Joseph Kwong ... [et al.]

Milano : Mondo home entertainment [distributore], [2008]

Abstract: Alexandra è una scrittrice di romanzi di avventura, adorata da milioni di bambini nel mondo per il coraggio dei personaggi che ha creato e per le pericolose avventure che racconta nelle pagine dei sui libri. In realtà Alexandra è una donna molto insicura che non esce mai di casa e che ha paura del mondo esterno con il quale è collegata solo attraverso il suo fidato computer. Un giorno una sua piccola fan le scrive una e-mail per chiedere il suo aiuto in qualità di "esperta delle avventure pericolose" per ritrovare il suo papà scomparso in circostanze misteriose su un'isola sperduta. Alexandra benché terrorizzata non può non rispondere a questo appello accorato e trova dentro di sé il coraggio di uscire di casa scoprendo così che là fuori c'è un mondo meraviglioso, addirittura piú bello di quello fantasioso dei suoi libri.

Qualcuno con cui correre
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Grossman, David

Qualcuno con cui correre / David Grossman ; traduzione di Alessandra Shomroni

Rist

[Milano] : Oscar Mondadori, [200.]

Contemporanea

Abstract: Assaf è un sedicenne timido ed impacciato a cui viene affidato un compito singolare: ritrovare il proprietario di un cane abbandonato seguendolo per le strade di Gerusalemme. Correndo dietro all'animale, Assaf viene condotto di fronte a inquietanti personaggi, attraverso i quali ricompone i tasselli di un drammatico puzzle: la vicenda di Tamar, una ragazza solitaria e ribelle, fuggita da casa per andare a salvare il fratello, giovane tossicodipendente finito nella rete di una banda di malfattori. "Qualcuno con cui correre" è il ritratto di due adolescenti che si cercano, che forse si amano, che soffrono ma combattono con generosità per qualcosa che è dentro di loro.

Bambino 44
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, Tom Rob

Bambino 44 / Tom Rob Smith ; traduzione di Annalisa Garavaglia

[Milano] : Sperling & Kupfer, [2008]

Narrativa ; 484

Abstract: Unione Sovietica, 1953. Il regime di Stalin è al vertice, con l'entusiastica collaborazione del Ministero della Sicurezza e dell'MGB (precursore del nefando KGB), l'organismo di polizia segreta la cui brutalità e la continua pratica di torture non sono un segreto. La popolazione è costretta a credere che il crimine è stato debellato in tutto il paese, che tutti sono felici e che il governo rappresenta il punto di riferimento e di ispirazione morale per ogni cittadino modello. Quando tuttavia il cadavere di un ragazzino viene ritrovato sui binari di un treno, l'ufficiale dell'MGB Leo Demidov si sorprende che i genitori del piccolo morto siano convinti si tratti di omicidio. I superiori di Leo gli ordinano di non indagare né su questa morte né sulle altre che seguiranno. Leo obbedisce, anche se sospetta che qualcuno di molto importante possa essere implicato. Smetterà di obbedire nel momento in cui alla giovane moglie Raisa arriveranno minacce affinchè diventi lei stessa garante e spia dell'operato di Leo. Da agente inquisitore allineato con i diktat governativi, Leo diventerà un nemico pubblico da snidare, inquisire e sicuramente eliminare. Costretti a fingere di non amarsi per non nuocersi a vicenda, Leo e Raisa, dovranno proteggersi dal nemico ufficiale e potentissimo, e dai tanti nell'ombra di cui ignorano l'identità.

Boy
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dahl, Roald

Boy / Roald Dahl ; illustrazioni di Quentin Blake

Nuova ed

Firenze : A. Salani, 2008

Gl' istrici ; 50

Prosciutto e uova verdi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dr. Seuss <1904–1991> - Dr. Seuss <1904–1991>

Prosciutto e uova verdi / by Dr. Seuss ; traduzione di Anna Sarfatti

Firenze ; Milano : Giunti junior, 2008

I libri del Dr. Seuss

cover
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simeoni, Laura

Fiabe e leggende vicentine / Laura Simeoni ; [illustrazioni di Donatella Besa]

Treviso : S. Quaranta, 2008

I ciclamini ; 10

Abstract: Il libro: Scrivere fiabe, rievocare leggende è una narrativa che appartiene al viaggio e al profondo. Può essere lieve ma anche tragica; ritrae tutto un mondo servendosi dell’invenzione, dell’etnografia e della storia, e si tratta comunque di un modo di scrivere fortemente simbolico. Laura Simeoni 'usa' soprattutto la levità, la grazia, il simbolo che ha un suo connotato tendenzialmente delizioso; e lei ‘viaggia’ incessantemente per ‘minuscoli' territori con una gioia lineare che non viene mai meno, incontrando folletti, gnomi, fate, streghe, anguane, maghi e tante altre creature invisibili e meravigliose, che mescola spesso, in maniera poetica, alle figure della devozione popolare cristiana, a cominciare dalla Madonna e dagli angeli. Viaggiando delinea mondi bellissimi, vivibili, non-violenti (anche se non mancano i personaggi cattivi); la Simeoni ha il sentimento innato dei piccoli regni, dei paradisi in miniatura in cui – sostiene tra le righe – è possibile vivere bene, in pace, nei vincoli di un amore partecipe. Il suo messaggio di ottimismo e bontà, di grazia e candore, segna anche questo viaggio che attraversa i territori fatati del Vicentino: si muove da Vicenza, la capitale, raggiungendo i Colli Berici e Lonigo; Bassano, Marostica, Rosà e Valstagna; Schio, Thiene e Breganze; Arzignano, Valdagno, Chiampo e Recoaro. Al fondo del libro appare la suggestione dell’Altopiano di Asiago, e di Luserna, montanari e un poco ‘tedeschi’.La scrittrice trevigiana (e vicentina) coinvolge il lettore suggerendogli che la felicità non è di casa nel mito o nei sontuosi palazzi, ma vive soprattutto nelle piccole cose quotidiane, dalle quali Laura Simeoni sa trarre il mistero e la sorpresa, la delicatezza e la meraviglia, il prodigio: sa incantare le persone, piccole o adulte, che leggono le sue 'storie'.

Quando si ama non scende mai la notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Musso, Guillaume

Quando si ama non scende mai la notte / Guillaume Musso

Milano : Mondolibri, 2008

Chi ama torna sempre indietro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Musso, Guillaume

Chi ama torna sempre indietro / Guillaume Musso ; traduzione di Laura Serra

[Milano] : Rizzoli, 2008

Libri oro ; 32

L' uomo che credeva di non avere piu tempo
5 0 0
Materiale linguistico moderno

Musso, Guillaume

L' uomo che credeva di non avere piu tempo / Guillaume Musso

[Milano] : BUR, 2008

BUR

Abstract: New York, ai giorni nostri. Nathan Del Amico è uno degli avvocati più famosi della città. Ha fatto una carriera davvero invidiabile, che però ha pagato a caro prezzo: ha lasciato che un vuoto si insinuasse tra lui e la moglie Mallory e l'ha persa. Lei è tornata a San Diego dai genitori, portando con sé la piccola Bonnie, la figlia che Nathan adora e che ormai riesce a vedere così di rado. È un uomo solo. Un giorno riceve una visita inaspettata: un uomo che non ha mai visto prima, Garrett Goodrich, si presenta nel suo ufficio. È un medico di chiara fama, così sembra, eppure farnetica cose senza senso, sostiene di essere in grado di riconoscere le persone prossime alla morte, e dì avere una missione da compiere.

Ti vengo a cercare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Musso, Guillaume

Ti vengo a cercare / Guillaume Musso ; traduzione di Valeria Pazzi

[Milano] : Rizzoli, 2008

Rizzoli best

Abstract: New York. La città dove si sente a casa anche chi non appartiene a nessun luogo. È qui che Ethan Whitaker, cogliendo con una lucidità priva di scrupoli le occasioni che la vita gli ha regalato, ha saputo costruirsi una strepitosa carriera coronata dal successo e dalla fama. Ora Ethan è uno psicanalista ricco e affermato, popolarissimo grazie ai programmi TV a cui partecipa regolarmente. Ma quale prezzo ha pagato per arrivare fin qui? Un giorno ormai molto lontano, Ethan ha scelto di rinnegare d'un tratto il suo passato e la sua identità, abbandonando senza preavviso quanti gli volevano bene per voltare pagina e provare a conquistare la sua parte di sogno americano. E oggi, una mattina come tante, il passato ha deciso di presentargli il conto. Al suo arrivo in studio, Ethan trova ad attenderlo Jessie, una misteriosa ragazzina che dopo avergli rivolto una disperata richiesta d'aiuto si toglie la vita davanti ai suoi occhi. Più tardi, uno strano tassista conduce un attonito Ethan al matrimonio di Celine, l'unico amore della sua vita, la donna che tanti anni prima lui aveva crudelmente tradito sparendo senza spiegazioni. Solo adesso Ethan capisce che, forse, il destino gli sta offrendo un'altra possibilità, l'occasione di rimediare ai suoi errori e riconquistare se stesso, Celine, la felicità. Sempre che non sia troppo tardi.EDITORIALErray

Che giornata mucca Moka!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Traini, Agostino

Che giornata mucca Moka! / Agostino Traini

[San Dorligo della Valle] : Emme, [2008]

Abstract: Nella valle è spuntata una funivia tutta rossa che vola nel cielo e porta tutti quelli che vogliono sulla cima di Picco Impossibile. La Mucca Moka e le sue amiche vorrebbero tanto salirci, ma la funivia è vietata alle mucche! Moka però ha un'idea geniale... quante ne comnina la Mucca Moka! Età di lettura: da 4 anni.EDITORIALErray

Tanta vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palomas, Alejandro

Tanta vita / Alejandro Palomas ; traduzione di Silvia Sichel

Vicenza : N. Pozza, [2008]

I narratori delle tavole

Abstract: A Minorca vive una famiglia di sei straordinarie donne: nonna Mencia, una donna dura e molto pratica, ma anche dotata di estrema umanità e soprattutto di un particolare sesto senso che le permette di capire al volo gli stati d'animo e le pene dei propri cari; mamma Lìa, dolce e remissiva, una presenza discreta e rassicurante per tutti; la zia Flavia, una donna libera e indipendente; Helena, Inès e Beatriz, le figlie di Lìa, cresciute quasi orfane di padre, per la totale assenza emotiva e fisica del marito di Lìa, e perciò ragazze fragili e ribelli; soprattutto Helena, la primogenita, la più decisa e determinata delle tre, che assomiglia al padre ed è l'unica che lo ammira. Per questo motivo, Helena e Lìa non sono mai andate d'accordo. Un giorno, però, Helena chiama la madre perché la aiuti ad abortire. Lìa la raggiunge e le sta vicino per tutto il tempo. Da quel momento Lìa si trasforma da madre in amica e il suo rapporto con Helena diventa quasi esclusivo. Helena torna a Minorca su richiesta della madre e, durante una gita sul Sigfried, la sua barca a vela, scompare in mare, vicino all'Isola del Aire. Il suo corpo non viene più ritrovato. La tragedia sembra distruggere definitivamente Lìa e segnare profondamente le altre ragazze, Beatriz, innanzi tutto, che non riesce a passare dal ruolo di sorella mediana a quello di primogenita. La tristezza sembra avvolgere la casa. Ma nonna Mencia e zia Flavia non si lasciano facilmente abbattere dai colpi bassi della vita.

Brividi dagli abissi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stine, R.L.

Brividi dagli abissi / R. L. Stine ; [traduzione di Alessandra Orcese]

Milano : Mondadori, 2008

Piccoli brividi. HorrorLand ; 2

Abstract: "Che cosa volete da noi?" gridò loro Sheena. "Lasciateci in pace!" Per tutta risposta, gli scheletri si protesero giù, verso di loro. Allungavano le mani ossute. Le dita si arrotolavano e srotolavano come serpenti Alcune avevano ancora attaccati brandelli di pelle. E chiazze di tessuto marcio e verdastro. Età di lettura: da 10 anni.EDITORIALErray