Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Femmine
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Einaudi
× Nomi Rigoni Stern, Mario

Trovati 10 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo della Rete Bibliotecaria Vicentina

Mostra parametri
Stagioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario

Stagioni / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, [2006]

L'arcipelago Einaudi

Abstract: Leggere questi racconti è come passeggiare nel bosco: i cervi e i caprioli nascosti nel silenzio della neve, i beccofrosoni immobili come fiori colorati sugli alberi di sorbo, i nidi dei tordi al crocevia del sentiero, il corteggiamento delle pernici, il parto del capriolo. Ogni cosa annuncia il perenne rinnovarsi della natura, i nuovi colori di ogni stagione. Questo libro è il percorso di una vita. Nato da un profondo rispetto della natura, del suo equilibrio e della sua grazia, rievoca grandi avvenimenti della storia e piccole vicende personali, in un flusso scandito dall'alternarsi delle stagioni. Nella memoria dell'autore ogni cosa ha lo stesso spazio, la stessa dignità; ogni frammento trova la giusta collocazione all'interno di un quadro che Rigoni Stern, "uomo di montagna", dipinge dei colori più vivi. Accanto alla campagna di Russia e alla drammatica esperienza del Lager riemergono così episodi apparentemente marginali, che tuttavia danno il senso di una vita: dai suoi giochi di ragazzo alle prime battute di caccia, da una visita alla Reggia di Versailles al "bel gallo" regalato all'amico Vittorini, che però, a mangiarlo, si rivela "selvatico e coriaceo". E poi ancora antichi riti e vecchie tradizioni, uomini e affetti di altre epoche, alberi e animali destinati ad annunciare il nuovo clima e la nuova stagione, luoghi e paesaggi forse dimenticati ma sempre carichi di storia e di ricordi: su tutto lo sguardo, a volte divertito a volte malinconico, dell'autore, testimone del suo tempo e di un passato che continua a riaffiorare.

L'ultima partita a carte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario

L'ultima partita a carte / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, [2002]

L'arcipelago Einaudi

Abstract: Certi libri nascono per caso, e sono piccoli miracoli. "L'ultima partita a carte" è nato da una sfida coraggiosa e apparentemente inaudita che l'autore ha voluto lanciare a se stesso, stimolato da una richiesta della Fondazione Cini: raccontare in modo secco e caldo insieme, in un breve intervento pubblico, quanto aveva narrato distesamente nei libri di tutta una vita, e cioè la sua vicenda di ragazzo nella Seconda guerra mondiale. Lavorando per un lungo periodo su quegli appnti, con uno sguardo ai libri di storia e ai documenti, e un altro sguardo, di natura ben diversa, alla sua personale esperienza di soldato tra i tanti, Rigoni Stern ha scritto uno dei suoi libri più singolari, un distillato prezioso. In ogni pagina la biografia si fonde con la storia collettiva, per poi disperdersi in rivoli di storie individuali: ed è proprio questo movimento naturale di diastole e di sistole a far pulsare il cuore vivo del racconto, a rendere udibile, per le generazioni lontane da quegli eventi, il battito del tempo. Nel rievocare l'inizio delle ostilità, la campagna d'Albania, di Russia, l'8 settembre, il Lager - sempre contrapponendo le vuote parole dei bollettini di guerra, dei proclami, dei comunicati ufficiali, alla realtà incandescente del vissuto -, Rigoni Stern non rinuncia mai a raccontare episodi apparentemente marginali, che custodiscono un altro senso della Storia: cinque carote barattate con una penna stilografica d'oro, lo sguardo di un compagno di cordata che precipita, una fossa comune apparsa nel nulla della steppa e poi subito inghiottita dalla neve, un placido laghetto che si prosciuga rivelando il suo carico di morte. E c'è spazio, come nella vita, per aneddoti quasi comici: le lezioni di buone maniere impartite settimanalmente alla compagnia da un improbabile capitano nobile; il momento in cui, diciassettenne, Rigoni Stern tenta d'arruolarsi in Marina tra il dileggio degli esaminatori che gli chiedono "Ma tu sai nuotare?" Così, per sussulti e frammenti, la storia di un uomo e di un'epoca ci viene incontro. "Ero un piccolo uomo, - dice Rigoni Stern, - che tra milioni di altri uomini stava combattendo lontanissimo da casa in una guerra così orribile che mai le stelle videro nel loro esistere. Sentivo solo la grande responsabilità verso i miei compagni che il fato mi aveva portato a guidare; sentivo che il mio corpo era forte, che in Italia ero amato e aspettato. "Sergentmagiù ghe rivarem a baita?" Dovevo teneri uniti e fare il possibile per riportarli a casa". Nel 1938 Rigoni Stern non aveva ancora diciassette anni. La sua richiesta di entrare in marina crollò miseramente alla domanda: "Sai nuotare?". Decise allora di arruolarsi fra gli alpini: il suo posto era decisamente quello, fra i muli e le vette, la neve, gli sci e il freddo. Fece il suo addestramento sulle montagne valdostane, in quota, a destreggiarsi fra gli scherzi dei "veci" e i crepacci verdeazzurri, leggendo i poeti del Trecento e incidendo nel ghiaccio il nome della morosa. Nel frattempo l'Italia di Mussolini entrava in guerra, e quei ragazzi con gli sci ai piedi si trovarono di colpo a combattere contro i francesi; poi, trasportati su un Adriatico imbufalito, contro i greci.

Inverni lontani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario

Inverni lontani / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, [1999]

I coralli

Abstract: Il racconto parte da una semplice constatazione: se per noi che viviamo nelle moderne città occidentali è facile affrontare l'inverno, per molte persone non è così. E doversi preparare ai lunghi mesi di gelo è un problema che riguarda non soltanto paesi lontani come la Patagonia o la Sibera, ma anche certi villaggi isolati delle nostre montagne. L'autore offre quindi una serie di "istruzioni per l'uso": una sorta di manuale in cui racconta come ci si prepara ai rigori invernali in assenza degli agi messi a disposizione dal progresso. Non mancano neanche i consigli per restare in buona salute. E ciò che emerge da tanti consigli pratici è il ritratto di un'esistenza vissuta secondo ritmi antichi. In attesa della primavera.

Arboreto salvatico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario - Rigoni Stern, Mario

Arboreto salvatico / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, c1991

Supercoralli

Abstract: In "Millelibri", febbario 1992, p.20 "...da altrettanto autentico uomo di boschi, fin dal titolo, che pare rifarsi a glossari medievali, ha con gli stessi alberi un impatto più terragno, allinea erudite notizie storiche e scientifiche..."

Il sergente nella neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario - Rigoni Stern, Mario

Il sergente nella neve : ricordi della ritirata di Russia ; e Ritorno sul Don / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, [1990]

Einaudi tascabili

Abstract: In questo libro l'autore del Sergente della neve ritorna in Russia, quasi trent'anni dopo, per ripercorrere gli itinerari della tragica ritirata degli alpini, in un continuo rimando tra passato e presente, tra guerra e pace: ai grandi slenzi di oggi rispondono le scene concitate dei combattimenti, rievocati in pagine umanissime, di intensa e drammatica suggestione

L'anno della vittoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario - Rigoni Stern, Mario

L'anno della vittoria / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, 1985

Nuovi coralli

Uomini, boschi e api
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario - Rigoni Stern, Mario

Uomini, boschi e api / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, [1980]

Nuovi coralli

Storia di Tönle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario

Storia di Tönle / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, 1978

Nuovi coralli

Ritorno sul Don
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario

Ritorno sul Don / Mario Rigoni Stern

Torino : Einaudi, 1973

Nuovi coralli

Abstract: In questo libro l'autore del Sergente della neve ritorna in Russia, quasi trent'anni dopo, per ripercorrere gli itinerari della tragica ritirata degli alpini, in un continuo rimando tra passato e presente, tra guerra e pace: ai grandi slenzi di oggi rispondono le scene concitate dei combattimenti, rievocati in pagine umanissime, di intensa e drammatica suggestione

Il sergente nella neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigoni Stern, Mario - Rigoni Stern, Mario

Il sergente nella neve / Mario Rigoni Stern ; presentazione e note a cura dell'autore

Torino : Einaudi, 1965

Letture per la scuola media

Abstract: II sergente nella neve è il racconto autobiografico del 1953 scritto da Mario Rigoni Stern. Si tratta della cronaca dell'esperienza personale vissuta dall'autore durante il servizio come sergente maggiore dei reparti mitraglieri nel battaglione Vestone dell'ARMIR nel corso della Ritirata di Russia nel gennaio 1943: I ricordi della ritirata di Russia scritti in un lager tedesco dall'alpino Rigoni Stern nell'inverno del 1944, pubblicati da Einaudi nel 1953 sotto il titolo Il sergente nella neve e da allora long-seller per il candore e la forza con cui viene rappresentata la lotta dell'uomo per conservare la propria umanità. Un sogno di pace rivisitato nel 1973, quasi trent'anni dopo, in Ritorno sul Don, un viaggio non solo nello spazio, ma anche nel tempo, senza rancori e senza voglie di rivalse, come atto d'amore e di riappacificazione con gli uomini e con la storia