Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Italia
Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Testo non letterario

Trovati 54 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo delle biblioteche della città di Vicenza

Come costruire un percorso di lettura tra biblioteca e scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ramonda, Caterina

Come costruire un percorso di lettura tra biblioteca e scuola : 11-14 anni / Caterina Ramonda

Milano : Bibliografica, 2014

Library toolbox

La viabilità appenninica dall'età antica ad oggi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giornate di studio la viabilità appenninica dall'Età antica ad oggi <1997>

La viabilità appenninica dall'età antica ad oggi : atti delle Giornate di studio : (12 luglio, 2, 8, 12 agosto, 13 settembre 1997) / a cura di Paola Foschi, Edoardo Penoncini e Renzo Zagnoni

Porretta Terme : Gruppo di studi Alta valle del Reno ; Pistoia : Società pistoiese di storia patria, 1998

Storia e ricerca sul campo fra Emilia e Toscana

Architettura e arte militare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fiore, Francesco Paolo

Architettura e arte militare : mura e bastioni nella cultura del Rinascimento / Francesco Paolo Fiore

Roma : Campisano Editore, 2017

Saggi di storia dell'arte

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Nessun uomo è un'isola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Merton, Thomas

Nessun uomo è un'isola / Thomas Merton ; traduzione a cura delle Monache Benedettine del Monastero di S. Paolo in Sorrento

Nuova ed

Milano : Garzanti, 2018

Gli elefanti. Saggi

Abstract: "Nessun uomo è un'isola", titolo ripreso da un passo di John Donne, vuole significare che ogni uomo, per l'amore di Dio vivente e operante in lui come in ogni altro essere umano, non è solo, ma è parte di tutta l'umanità. Merton, definito da papa Francesco "una guida e una fonte di ispirazione" e dal Dalai Lama "un amico intimo, un amico spirituale, un fratello", ci parla in queste pagine con l'umiltà e la saggezza che nascono da dieci anni di vita monastica. Il tono colloquiale e umanissimo ricorda il Merton della "Montagna dalle sette balze", in grado di "dividere con ogni uomo i frutti della contemplazione".

La vita in frammenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bauman, Zygmunt

La vita in frammenti : la morale senza etica del nostro tempo / Zygmunt Bauman ; traduzione di Massimo De Pascale

Roma : Castelvecchi, 2018

Nodi

Abstract: La vita postmoderna è, dal punto di vista morale, una vita in frammenti, governata da una profonda ambivalenza etica difficile da tollerare. Una forte crisi d'identità affligge l'Occidente contemporaneo, che brancola nel buio rispetto alle più urgenti questioni etiche. Oggi le persone credono ben poco nella possibilità di fondare una morale che possa funzionare da stella polare nell'orientamento delle nostre vite. Come riattivare, dunque, la responsabilità individuale, in un mondo che ha perduto ogni riferimento? Per rispondere a questa domanda Bauman si rivolge alla filosofia di Emmanuel Lévinas, che ha messo al centro del proprio pensiero un'urgenza etica infinita destinata ad essere oggi di grandissima attualità. L'essere-per-l'Altro, il faccia a faccia con il volto dell'Altro, che assume varie forme (l'indigente, lo straniero, il migrante), sono concetti oggi più che mai necessari per offrire alla cultura occidentale nuovi strumenti per rispondere alla sofferenza umana, alla fragilità e alla vulnerabilità del nostro tempo.

Cinema educatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lussana, Fiamma - Lussana, Fiamma

Cinema educatore : l'Istituto Luce dal fascismo alla Liberazione (1924-1945) / Fiamma Lussana

Roma : Carocci, 2018

Studi storici Carocci

Abstract: Confrontando il patrimonio dell’Archivio storico Luce con documenti di prima mano e con fonti archivistiche tradizionali, il volume ricostruisce la storia dell’Istituto Luce dal 1924 al 1945, gli anni cioè che intercorrono tra la fondazione del piccolo Sindacato di istruzione cinematografica, sulle ceneri del quale nascerà L’Unione cinematografica educativa (luce), e il trasferimento dell’Istituto sulla Laguna dopo il crollo del fascismo. Attraverso la storia del Luce, il libro offre un contributo innovativo alla storia del fascismo italiano e alla sua politica culturale, di cui il cinema Luce è stato un pezzo importante, destinato ad avere uno sviluppo sorprendente anche nell’Italia del secondo dopoguerra. A dispetto della prevalente funzione di pura informazione e propaganda che gli viene attribuita, l’Istituto Luce inaugura un originale sistema di comunicazione nazionalpopolare: nel corso degli anni Trenta, nella catastrofe della guerra e poi nella difficile ricostruzione morale e materiale del paese, le sue cineprese ritraggono con straordinaria forza evocativa anche la vita quotidiana, le tradizioni, le emozioni di tutti gli italiani.

Alla bolognese
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alla bolognese : dalla città grassa a FICO / a cura di Massimo Montanari

Bologna : Il mulino, 2018

La teoria delle emozioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vygotskij, Lev Semenovic

La teoria delle emozioni : studio storico-psicologico / Lev Semenovič Vygotskij ; a cura di Mauro Campo ; introduzione di Maria Serena Veggetti

Milano ; Udine : Mimesis, 2019

Mimesis. Semiotica e filosofia del linguaggio

Abstract: Lev Semënovic Vygotskij è noto per aver gettato le fondamenta della "psicologia storico-culturale" che offre una concettualizzazione dell'apprendimento umano produttivo ed efficace e quindi imprescindibile strumento di conoscenza del mondo dell'educazione e dell'istruzione. La "Teoria delle emozioni" è un dettagliato viaggio nel tempo e nel mondo che ci guida attraverso numerosi studi e teorie in un vasto ventaglio di approcci che spaziano dal fisiologico al filosofico, senza mai tralasciare la solida impostazione psicologica che caratterizza tutto il lavoro di Vygotskij. Attraverso la lettura di questi venti capitoli è possibile percorrere un viaggio, storico e teorico, che consente di fermarci in diverse epoche della scienza e ci concede l'opportunità di trovare, spesso con dovizia di dettagli, i nomi di gran parte degli studiosi e dei personaggi storici che hanno affrontato il tema elusivo ma imprescindibile delle emozioni. Il libro è corredato dall'Introduzione di Maria Serena Veggetti, una delle più importanti studiose del pensiero di Vygotskij.

L'acciaio in fumo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romeo, Salvatore <1984- >

L'acciaio in fumo : l'Ilva di Taranto dal 1945 a oggi : [una fabbrica e una città nella lunga parabola della siderurgia italiana] / Salvatore Romeo

Roma : Donzelli, 2019

Saggi. Storia e scienze sociali

Abstract: Per anni gli sviluppi del «caso Ilva» hanno occupato le cronache nazionali, per anni si è discusso del destino del siderurgico, costruito a Taranto nei primi anni sessanta e ancora oggi ritenuto «strategico» per il paese. Per anni la fabbrica, grande quasi quanto la città, è stata al centro di uno scontro tra proprietà, sindacati, associazioni ambientaliste, magistratura e politica. Per capire come si è giunti a una delle più gravi crisi industriali e ambientali della storia d'Italia occorre ricostruire il rapporto fra Taranto e il siderurgico partendo dalle sue origini e ripercorrendone l'evoluzione. Pensata come fattore propulsivo per lo sviluppo del paese, e del Mezzogiorno in particolare, l'acciaieria ha assunto da subito una posizione preminente nei confronti del contesto locale. Le trasformazioni innescate dal suo insediamento hanno sollecitato una dialettica intensa: l'impatto economico e ambientale della fabbrica, il modello di sviluppo ad essa legato, la stessa organizzazione del lavoro sono stati messi in discussione da ampi strati della società ionica in nome di un'industrializzazione attenta ai bisogni del territorio. In seguito, la crisi dell'impresa pubblica e la sconfitta del movimento operaio hanno trasformato Taranto in una delle punte avanzate del nuovo corso liberista. Con l'«era Riva» fra lo stabilimento e il contesto circostante si è aperta una cesura. In questo quadro è esplosa l'emergenza degli ultimi anni, che ha assunto la forma di un conflitto fra ambiente e lavoro, fra fabbrica e città. Uno stallo per il quale ancora non si intravede una via d'uscita. Con un'analisi appassionata e ben documentata, Salvatore Romeo ripercorre una vicenda in cui storia economica e storia d'impresa, storia urbana e storia ambientale, storia politica e storia sociale si intrecciano facendo emergere il racconto di una città e della sua interazione con la fabbrica.

L'architetto come intellettuale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biraghi, Marco - Biraghi, Marco

L'architetto come intellettuale / Marco Biraghi

Torino : Einaudi, 2019

Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie

Abstract: Chi è l’architetto oggi? Nella quasi totalità dei casi, è un professionista il cui mestiere consiste fondamentalmente nei soddisfare, con un impegno e una competenza variabili da individuo a individuo, le richieste della committenza, senza tuttavia alcuna capacità o ambizione di proporre, della città e della società in cui vive, una visione complessiva, e soprattutto critica. Che non sempre sia stato cosi lo testimonia una tradizione che, da Leon Battista Alberti a Aldo Rossi, ha visto spesso l’architetto rivestire il ruolo dell'intellettuale: non soltanto quello di ideatore di edifici ma anche quello di autore di «interpretazioni del mondo», in grado, se non immediatamente di modificarlo, almeno di metterlo in discussione. Nel corso della storia gli architetti sono stati via via consiglieri, propositori, pensatori, sognatori, utopisti. Da qualche decennio a questa parte, però, qualcosa sembra mutato: questi ruoli sembrano non appartenere più ai compiti - e all’orizzonte d’interesse - dell’architetto. Da intellettuale operante a mero esecutore di progetti (per quanto complessi e impegnativi questi possano essere), la traiettoria segna un’involuzione evidente. Alcuni interrogativi s’impongono a questo punto: esiste ancora, nel panorama odierno, qualche architetto erede di quella nobile tradizione? E inoltre: serve ancora l’architetto intellettuale nella società attuale? E servirà in futuro?

Mantova e i bambini di Vienna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fario, Alessandra - Gozzi, Tiziana

Mantova e i bambini di Vienna : cronaca di una cordiale e generosa accoglienza / Alessandra Fario, Tiziana Gozzi

[Mantova] : Istituto mantovano di storia contemporanea, 2018

Memorie

Matrimonio e parentela
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frazer, James George

Matrimonio e parentela / James G. Frazer ; a cura di Giulio Guidorizzi ; postfazione di Maurizio Bettini ; traduzione di Raul Montanari

Milano : Il saggiatore, 2019

La cultura

Abstract: «Frazer prende lo spunto dall'episodio relativo alle nozze di Giacobbe. Giacobbe, secondo quanto racconta la Genesi, sposò in successione le sue due cugine Rachele e Lia che erano figlie di Labano, fratello di sua madre Sara. Ma, partito da Giacobbe, Frazer lo abbandona subito per avventurarsi nel mondo dei primitivi. Di qui l'avvio per uno dei contributi più originali dell'intera opera di Frazer, questa volta dedicata all'analisi dei meccanismi di una struttura fondamentale della società: il matrimonio. Noi europei ci troviamo dinnanzi a un problema che scavalca il nostro orizzonte mentale e ci costringe a scoprire quanto relativamente isolato sia il nostro sistema matrimoniale. Come nota nella sua postfazione Maurizio Bettini, "sposare la cugina" è uno di quegli elementi distintivi che marca con forza il confine tra il "noi" europeo e gli "altri"; la tradizione europea infatti, a partire dal mondo romano, interdì vigorosamente questo tipo di matrimonio, e successivamente la Chiesa si preoccupò di estendere ancora più ampiamente la barriera matrimoniale endogamica. "La cugina" scrive Bettini "è una donna troppo vicina perché ci si possa permettere di sposarla, ma non lo è abbastanza perché ci si possa impedire di amarla." Non è un semplice caso di evoluzione della morale sessuale: Frazer avverte che il matrimonio endogamico ha a che fare con i meccanismi culturali profondi di società molto lontane dalla nostra; così il problema dell'endogamia viene da lui, correttamente, collocato sul piano della cultura, non su quello della natura. Il tabù dell'incesto è dunque, per Frazer, il prodotto di una struttura sociale, che determina come conseguenza secondaria la creazione di una barriera psicologica: "la proibizione opposta al rapporto sessuale tra cugini paralleli dev'essere stata in vigore per tanto tempo che rispettarla è divenuto una sorta di istinto".» (Giulio Guidorizzi). Postfazione di Maurizio Bettini.

La guerra per il Mezzogiorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pinto, Carmine <1972- >

La guerra per il Mezzogiorno : italiani, borbonici e briganti 1860-1870 / Carmine Pinto

Bari ; Roma : Laterza, 2019

Cultura storica

Abstract: Il brigantaggio fu l'eroica resistenza meridionale al colonialismo sabaudo o la sfida allo Stato di bande criminali? La guerra per il Mezzogiorno concluse la crisi del Regno delle Due Sicilie, determinò il successo dell'unificazione italiana e marcò la complicata partecipazione del Mezzogiorno alla nazione risorgimentale. Iniziò nel settembre del 1860, dopo il successo della rivoluzione unitaria e garibaldina, e si protrasse per un decennio, mobilitando re e generali, politici e vescovi, soldati e briganti, intellettuali e artisti. Non fu uno scontro locale, perché coinvolse attori politici e militari di tutta la penisola e d'Europa, ma non fu neppure una guerra tradizionale: i briganti, le truppe regolari italiane, i volontari meridionali si sfidarono nelle valli e nelle montagne in una guerriglia sanguinosa, del tutto priva dei fasti risorgimentali. Si mescolarono la competizione politico-ideologica tra il movimento nazionale italiano e l'autonomismo borbonico; l'antico conflitto civile tra liberalismo costituzionale e assolutismo; la lotta intestina tra gruppi di potere, fazioni locali, interessi sociali che avevano frammentato le città e le campagne meridionali. Questo libro, per la novità di materiali e documenti usati e per la vastità delle ricerche compiute, offre una prospettiva sulla guerra di brigantaggio che innova interpretazioni fino a oggi date per acquisite.

Le spezie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vie, Blandine

Le spezie / testi di Blandine Vie; fotografie di Matthieu Prier

Genova : L'ippocampo, ©2004

Gli spighi

Come il cristianesimo ha trasformato il libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grafton, Anthony - Williams, Megan

Come il cristianesimo ha trasformato il libro / Anthony Grafton, Megan Williams ; edizione italiana a cura di Lucio Del Corso e Laura Lulli

2. ed

Roma : Carocci, 2019

Quality paperbacks

Abstract: Fra 3. e 4. secolo d. C., in un periodo di forti tensioni per l'impero romano, a Cesarea, in Palestina, videro la luce due opere straordinarie, oggi purtroppo perdute: gli "Hexapla" di Origene e la "Cronaca" di Eusebio. Gli "Hexapla" raccoglievano, su più colonne, le principali traduzioni greche dell'Antico Testamento e il loro originale ebraico; la "Cronaca" narrava in parallelo le vicende storiche di Greci, Romani, Ebrei e degli altri popoli presenti nella Bibbia. Gli autori ricostruiscono la genesi delle due opere, la loro forma libraria, l'ambiente culturale in cui videro la luce, grazie a tutti gli indizi che la filologia e l'archeologica permettono di recuperare. Il racconto delle imprese di Origene ed Eusebio, con tutte le difficoltà affrontate e le innovazioni tecniche e intellettuali conseguite, tratteggia uno straordinario affresco storico, che svela al lettore la natura più profonda delle radici culturali dell'Occidente.

L' orto chef
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L' orto chef : ortaggi e verdure nelle ricette dei grandi cuochi italiani / [a cura di : Irene Arquint e Simona Oreglia]

Livorno : Debatte, 2010

Natura in tavola

Teologia platonica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Proclus : Diadochus

Teologia platonica / Proclo ; a cura di Michele Abbate ; prefazione di Werner Beierwaltes

Nuova ed. riveduta e ampliata

Milano : Bompiani, 2019

Bompiani Il pensiero occidentale

Antropologia delle famiglie contemporanee
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grilli, Simonetta

Antropologia delle famiglie contemporanee / Simonetta Grilli

Roma : Carocci, 2019

Studi superiori

Abstract: Oggetto del libro sono le forme fluide, mutevoli, inattese che la famiglia e la parentela hanno assunto nelle società attuali. Facendo riferimento a ricerche condotte per lo più nel contesto italiano, lo studio si concentra sui processi di moltiplicazione delle forme familiari, di pluralizzazione dei legami e delle soggettività parentali. Ne emerge il recedere di schemi e modelli normativi socialmente riconosciuti, incorporati fino a un passato recente in forme più o meno tacite nelle prassi degli attori sociali. I comportamenti familiari e parentali sono oggi riconducibili alle dinamiche demografiche e strutturali, alla revisione dei rapporti di genere e fra le generazioni, all'apparire di nuove concezioni etiche e del diritto, alle possibilità indotte dalle pratiche mediche. Pur essendo in parte imprevedibili, essi possono essere compresi alla luce di un principio, quello di "scelta consapevole", che ne costituisce un fondamento ideologico forte, capace di orientare le pratiche concrete. Chiamati a prendere decisioni responsabili, i soggetti elaborano condotte e fanno "scelte di famiglia" che implicano quasi inevitabilmente trasparenza e riflessività.

Principi di catalogazione e rappresentazione delle entità bibliografiche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Trombone, Antonella

Principi di catalogazione e rappresentazione delle entità bibliografiche / Antonella Trombone ; presentazione di Diego Maltese

Roma : Associazione Italiana Biblioteche, 2018

Percorsi AIB

Abstract: La ricerca muove dalla constatazione che la biblioteconomia e i bibliotecari dovrebbero avere un ruolo propositivo, politico e istituzionale: studiare, sperimentare e commissionare modelli per la catalogazione, per la visualizzazione delle informazioni e per la ricerca bibliografica attraverso il Web. I bibliotecari dovrebbero essere i committenti dei software di catalogazione e dei modelli di visualizzazione dei cataloghi. Invece, a parte alcune eccezioni, si assiste in generale a una tendenza opposta che consiste nel tentativo di adeguare i modelli catalografici e i sistemi di ricerca bibliografica a logiche estremamente semplificate assimilabili a quelle su cui si basano gli scambi di informazioni commerciali. Il volume prende in esame l’evoluzione normativa internazionale in campo catalografico negli aspetti legati alla comunicazione bibliografica e al flusso che porta dalla codifica delle regole all’elaborazione di strutture di visualizzazione catalografica. Il lavoro si concentra su due ambiti di interesse: da una parte i dati bibliografici, i loro elementi costitutivi e le loro strutture comunicative; dall’altra le strutture di visualizzazione e di uso dei dati bibliografici che potrebbero integrarsi con le tecnologie e le finalità del Web semantico, con particolare attenzione agli ultimi sviluppi di ISBD.

365 giorni di immagini e pensieri per celebrare la vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

365 giorni di immagini e pensieri per celebrare la vita

Novara : White Star, 2014

Abstract: Celebra i piccoli e grandi doni della vita imparando ad assaporarne i preziosi momenti grazie a questo libro, arricchito da emozionanti immagini e da citazioni ispiratrici. Una raccolta di spunti e riflessioni che regala un'occasione semplice, ma unica, per cogliere appieno le sfumature davvero importanti dell'esistenza, giorno dopo giorno.