Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Oltre ogni ostacolo - Danielle Steel

Incredibile quante avversità si possano vivere senza poter far nulla. Affascinante l'amore di questa famiglia unita e particolare, che per quanto di idee diverse di supporto reciproco. Lettura scorrevole ed emotivamente coinvolgente.

5mila watt di stelle - Minnie Darke

Preso dallo scaffale solo perché non avevo altro da leggere, pensavo sarebbe stato l'ennesimo romanzetto insulso e non mi sarei stupita di lasciarlo al primo capitolo.
Che bello sbagliarsi! Frizzante, divertente, non banale né scontato. Resta una lettura leggera ma decisamente gradevole.

A Siri con amore - Judith Newman

Libriccino simpatico ma che non mantiene la promessa del titolo. A Siri è dedicato un solo capitolo, ovvero l'articolo che ha dato il via alla stesura del libro stesso.
Non è un romanzo, né un saggio. È una semplice raccolta di aneddoti sulla vita con un figlio autistico.
Vale la pena leggerlo? Anche no.

Re: Prenotazioni ferme

Buongiorno, le consiglio di rivolgersi alla sua Biblioteca di riferimento perchè bisogna verificare il caso specifico.
I motivi potrebbero essere legati alla sua tessera, ad esempio troppi documenti in carico o troppe prenotazioni che possono di fatto bloccare la scheda (cosa più probabile se le prenotazioni ferme sono diverse). Le ricordo chè c'è il limite di 30 documenti prestabili contemporaneamente (più 10 multimediali), se si supera in totale, anche con le prenotazioni, il numero di 40 documenti, non si muove nulla finchè non restituisce un libro o non cancella una prenotazione. Oppure potrebbe essere qualcosa legato ai documenti che ha prenotato, ad esempio esemplari disponibili solo al prestito locale della Biblioteca proprietaria, oppure testi nuovi che per i primi 30 giorni fanno solo prestito locale.
Dobbiamo verificare il caso specifico per poterla aiutare.
Ci faccia sapere.
Saluti
Paola Cerato

Prenotazioni ferme

Buonasera, ho alcune prenotazioni di libri che risultano essere prestabili nelle varie biblioteche, io sono al numero 1 come posizione in coda ma i libri non risultano in transito. Anche per altri libri sono alla posizione numero 1 ormai da un paio di mesi ma non si sblocca nulla. Ci può essere un problema col mio account? Grazie, cordiali saluti

R: Antonio Suntach: un incisore del Settecento tra Bassano, Roma e l'Europa

Vorrei ancora precisare che per preparare la tesi sul Suntach, io ci ho lavorato per ben 2 anni, perché di lui non c’erano notizie ed erano anche sbagliate. Mi ha seguito con perseveranza il direttore del museo che allora era il Dott Passamani e che è stato anche il mio controrelatore all’università di Padova, dove ho ricevuto un grande elogio. Mi dispiace che poi nel 2012 a distanza di 40 anni, altri si siano presi il merito del mio lungo lavoro, rielaborato poi ancora con grande impegno per mesi,stampa per stampa , e da me inserito nel computer: lavoro che ho mandato alla dott Ericani via e-mail e senza alcun riconoscimento non mi ha nemmeno citata come autrice del catalogo!!!

R: Antonio Suntach: un incisore del Settecento tra Bassano, Roma e l'Europa

Questo libretto e ' stato stampato per la mostra sul Suntach avvenuta a Palazzo Sturm nel 2012 e ricopia il mio catalogo, frutto della mia tesi di laurea,ampliato con le recenti donazioni. Nel testo per una grave mancanza,non è' stato scritto catalogo a cura di Franca Brunetti, ma il lavoro di riporto sul computer e' stato interamente MIO. È' una doverosa precisione dopo tanto lavoro fatto con il cuore e senza remunerazioni.

Ogni respiro - Nicholas Sparks

Una delle più straordinarie storie d'amore che ho mai letto. L'amore associato al sacrificio, alla speranza e all'attesa. È proprio vero che se è destino per le persone restare insieme o ritrovarsi tutto il mondo farà in modo che accada. Commovente ed emozionante. Lettura scorrevole e piacevole.

Storia del mio bambino perfetto - Marina Viola

"… ringrazio Luca, per avermi spinto a essere una persona migliore, per avermi, nel suo silenzio felice, invitato ad aprire la mente e il cuore."

Queste sono le meravigliose parole con cui Marina, la mamma di Luca, conclude il suo libro dal titolo Storia del mio bambino perfetto. In queste parole è racchiuso tutto il senso di questo libro e il doloroso e difficile percorso di una madre costretta, suo malgrado, ad affrontare un dolore indicibile e inatteso.

Marina Viola, figlia del compianto Beppe Viola scomparso improvvisamente quando lei era ancora ragazzina, vive negli Stati Uniti da moltissimi anni, da quando ha incontrato il marito Dan e ha deciso che la sua vita da quel momento sarebbe stata lì, con lui, lontano da Milano, dalla sua mamma, dalle sorelle, dagli amici di sempre, dai luoghi noti e famigliari...

La mia recensione continua qui:
https://www.libridaleggere.org/libri/storia-del-mio-bambino-perfetto/