Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Femmine
× Livello Seriali
× Paese Cuba
× Data 1957
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 1976
× Target di lettura Elementari, età 6-10

Trovati 8 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo della Rete Bibliotecaria Vicentina

Mostra parametri
Le 5 mogli di Barbabrizzolata
0 0 0
Libri Moderni

Turin, Adela - Bosnia, Nella - Cantarelli, Francesca

Le 5 mogli di Barbabrizzolata / di Adela Turin, Francesca Cantarelli e Nella Bosnia

Milano : Dalla parte delle bambine, 1976

Abstract: Giadavindra Coburbun, maragià di Bingalor, più conosciuto come Barbabrizzolata, era il monarca detestato e temuto di un immenso paese, sulla riva del mare di Oman. Le sue terre, circondate da montagna altissime, erano solcate da fiumi e cosparse di magnifiche foreste e laghi di un azzurro intenso... .

La vera storia dei bonobo con gli occhiali
0 0 0
Libri Moderni

Turin, Adela - Bosnia, Nella

La vera storia dei bonobo con gli occhiali / Adela Turin e Nella Bosnia

Milano : Dalla parte delle bambine, 1976

Abstract: I bonobi trascorrevano le loro giornate mangiando e bevendo rumorosamente nel boschetto di paletuvieri insieme alle bonobe, impegnate ad allevare i bonobini e a raccogliere la frutta per il pranzo. La noia del tran tran quotidiano indusse un bel giorno i bonobi a migliorare la propria istruzione. Così iniziarono a darsi arie da intellettuali, e a ripetere in continuazione le stesse quattro frasi in inglese imparate a memoria. Questo atteggiamento finì con l'irritare le bonobe che, con i bonobini tra le braccia, lasciarono il boschetto per dirigersi altrove. La decisione provocò grandi cambiamenti nella vita di tutti...

Dick Whittington
0 0 0
Libri Moderni

Causley, Charles

Dick Whittington : racconto popolare inglese / [narrato da Charles Causley ; illustrato da Antony Maitland]

[Milano] : Vallardi, 1976

Le fiabe del mondo ; 1

Abstract: Come fu, come non fu che Dick, un povero ragazzo di campagna, partì per Londra senza il becco d'un quattrino, e lì, con l'aiuto del suo gatto, si conquistò gloria e fortuna?... Questa storia, qui vivacemente raccontata, è una delle più famose in Inghilterra. Fa parte di una serie di racconti di tutto il mondo pubblicati sotto gli auspici dell'UNESCO e del PEN Club International.

Matt il guardiano d'oche
0 0 0
Libri Moderni

Illyes, Gyula

Matt il guardiano d'oche : racconto popolare ungherese / narrato da Gyula Illyés; illustrato da Karoly Reich

[Milano] : Vallardi, 1976

Le fiabe del mondo ; 3

Abstract: Matt, il pigro, conduce lemme lemme le sue oche al mercato. Ma, ahimè, invece di venderle le perde e invece dei soldi piglia un sacco di botte. Come farà a capovolgere la malasorte, in barba a Dobrogi, il suo cattivo padrone?... E' questa la divertente vicenda della favola ungherese qui presentata, che fa parte di una serie di racconti popolari di tutto il mondo, pubblicati sotto gli auspici dell'UNESCO e del Pen Club International.

Re topo
0 0 0
Libri Moderni

Tsultim, Yeshe

Re topo : racconto popolare tibetano / narrato da Yeshe Tsultim ; illustrato da Kusho Ralla

Milano : Vallardi, 1976

Le fiabe del mondo ; 4

Abstract: Quando Re topo domanda al Re del Lago cibo per nutrire il suo popolo minacciato dalla carestia ha causa vinta. Ma come farà a contraccambiare, salvando a sua volta il Re del Lago, minacciato da un tremendo pericolo?... E' una storia strana e affascinante, venuta da quel lontano, sconosciuto paese che è il Tibet. Una storia che fa parte di una serie di racconti popolari di tutto il mondo, pubblicati sotto gli auspici dell'UNESCO e del PEN Club International.

L' ultimo dei mohicani
0 0 0
Libri Moderni

Roudolph - Gattia, Alarico

L' ultimo dei mohicani / Jamese Fenimore Cooper ; disegni di Alarico Gattia ; riduzione di Roudolf

Milano : Edizioni Paoline, 1976

I sempreverdi ; 11

Billy Budd
0 0 0
Libri Moderni

Billy Budd : e altri racconti della leggenda americana / scritti in italiano da Eugenio Montale

Firenze : Giunti Marzocco, 1976

Gemini

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Billy Budd è una storia di mare ambientata su una nave da guerra inglese alla fine del Settecento. William Budd, mozzo ventenne, ingiustamente accusato dal maestro d'armi Claggart, viene impiccato, ma rimarrà nella memoria degli altri marinai con la vivida forza dei martiri. Come sempre in Melville, la narrazione si spinge molto al di là dei semplici fatti, e la vicenda, potente e assoluta, si configura come simbolica rappresentazione di una condizione esistenziale in cui il bene e il male, il giusto e l'ingiusto hanno la stessa forza di realtà: la verità del racconto, che è anche quella della vita, accarezza la purezza della vittima innocente, l'austero rigore del capitano De Vere (che condanna Billy pur riconoscendolo senza colpa), ma anche la criminosa follia del mefistofelico Claggart. L'ampia introduzione di Claudio Gorlier chiarisce contenuti e simboli di questo racconto straordinariamente "moderno", e la magistrale traduzione di Eugenio Montale restituisce intatta a questo capolavoro la sua perfezione poetica. L'uomo che corruppe Hadleyburg è una storia ambientata nella "onesta, ristretta, ipocrita e avara" cittadina americana di Hadleyburg la quale suscita l'invidia di tutti gli altri paesi circostanti per la sua fama di essere incorruttibile. Nella cittadina vivono i 19 notabili che sono il simbolo dell'incorruttibilità di Hadleyburg. Il racconto di focalizza sul notabile Edoardo Richards e sulla moglie Maria la quale si vede misteriosamente recapitare un sacco contenente quarantamila dollari e una lettera che descrive come scoprire a chi spetti la considerevole somma di denaro. I soldi dovranno essere consegnati a quella persona di Hadleyburg che una volta fu caritatevole verso un poveraccio donando 20 dollari. Per riconoscere il benefattore (e quindi la persona a cui spettano i soldi), il sacco contiene una seconda lettera sulla quale è scritta la frase che fu pronunciata mentre la persona in questione porgeva i 20 dollari al bisognoso. Questo intricato preambolo verrà seguito da una serie di fatti, misfatti ed equivoci che andrà a minare l'onestà e l'incorruttibilità dei 19 notabili e di tutta la comunità tanto che alla fine Hadleyburg dovrà cambiare nome.

La città del re lebbroso
0 0 0
Libri Moderni

Salgari, Emilio - Salgari, Emilio

La città del re lebbroso / Emilio Salgari

Cinisello Balsamo (MI) : Edizioni Paoline, 1976

Tutto Salgari ; 46

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lakon-tay, valente ex generale dell'esercito siamese, è l'importante ministro a cui è affidata la cura degli elefanti bianchi, ospitati nel palazzo reale a Bangkok e venerati come simbolo della protezione divina. Gli animali muoiono misteriosamente; in realtà si tratta di un complotto: sono stati avvelenati dall'avventuriero Kopom che trama insieme al malvagio ministro Mien-Ming allo scopo di far cadere in disgrazia Lakon-tay, il quale aveva rifiutato a quest'ultimo la mano della sua bella figlia Len-Pra. Lakon-tay, caduto in disgrazia e disprezzato da tutta la popolazione per non essere stato in grado di proteggere gli elefanti, tenta di suicidarsi con l'oppio, ma viene salvato dal vicino di casa Roberto, un dottore italiano che si è stabilito a Bangkok; questo episodio segna l'inizio dell'amicizia tra Roberto e Lakon-tay. Per riabilitarsi agli occhi del re, Lakon-tay è costretto a mettersi in viaggio verso Angkor Thom, capitale dell'impero Khmer abbandonata da secoli, alla ricerca dell'uncino utilizzato per condurre l'elefante in cui si era incarnato Buddha (nel libro chiamato Sommona Kodom, secondo la tradizione siamese). La tradizione infatti vuole che il ritrovamento dell'uncino propizierà sicuramente la cattura di elefanti bianchi per il palazzo del re. Il viaggio è movimentato dai tranelli e dagli agguati organizzati da Mien-Ming ma le avventure si concludono con il ritrovamento del pungolo utilizzato per l'elefante di Sommona Kodom e l'uccisione di Mien-Ming. Lakon-tay viene riabilitato dal re e Roberto sposa Len-Pra. Alcune settimane dopo viene catturato un elefante bianco.