Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Femmine
× Livello Collezioni
× Data 1997
Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Poesia e opere in versi
× Livello Monografie

Trovati 4876 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo della Rete Bibliotecaria Vicentina

Mostra parametri
Poeti giapponesi
0 0 0
Libri Moderni

Poeti giapponesi / a cura di Maria Teresa Orsi e Alessandro Clementi degli Albizzi

Torino : Einaudi, 2020

Collezione di poesia

Abstract: Akegata Misei, Arakawa Yoji, Fujii Sadakazu, Fuzuki Yumi, Hachikai Mimi, Irisawa Yasuo, Isaka Yoko, Ishimure Michiko, Ito Hiromi, Koike Masayo, Misumi Mizuki, Nomura Kiwao, Ooka Makoto, Park Kyongmi, Sasaki Mikiro, Sugimoto Maiko, Takahashi Mutsuo, Tanikawa Shuntaro, Wago Ryoichi, Yae Yoichiro, Yoshimasu Gozo, Yotsumoto Yasuhiro. Ventidue autori e autrici scelti fra le generazioni che si sono susseguite a partire dai nati negli anni Venti, come Ishimure Michiko, fino a Fuzuki Yumi che è nata nel 1991. È la più ampia panoramica della poesia giapponese contemporanea. I temi sono vari, da quelli politici (soprattutto nell'immediato dopoguerra e nel 1968 e dintorni) a quelli mistico-naturalistici, a quelli del disagio esistenziale. Diversissime le tendenze stilistiche in una feconda dialettica fra influenze letterarie occidentali e legami più o meno stretti con la tradizione classica giapponese; unico tratto formale in comune: il verso libero. L'introduzione di Maria Teresa Orsi e le note di Alessandro Clementi degli Albizzi sugli autori (quasi dei piccoli saggi) ci permettono di entrare nel modo migliore in un mondo poetico lontano, ricco di voci profonde e originali.

Elegie
0 0 0
Libri Moderni

Maximianus

Elegie / Massimiano ; a cura di Emanuele Riccardo D'Amanti

[Milano] : Fondazione Lorenzo Valla : Mondadori, 2020

Scrittori greci e latini

Abstract: Poeta dotto, che riassume la tradizione elegiaca latina, che si colloca all'insegna di Boezio, e che ha assimilato la cultura biblica e cristiana al punto di utilizzarne espressioni e frasi, Massimiano «recepisce e interiorizza il cosiddetto "pessimismo greco", che trova la sua espressione nelle parole del satiro Sileno, secondo il quale la cosa migliore per l'uomo è non essere nato e, una volta nato, morire presto. Il non essere è l'unico modo per sottrarsi all'infelicità che appartiene all'essere, anche e soprattutto nella vecchiaia, l'esperienza più tragica della vita». Se le figure femminili - Licoride, Aquilina, Candida e la Graia puella - si situano al centro delle "Elegie", è "Senectus" la vera donna alla quale Massimiano soggiace come un amante alla propria Dama. Realista a oltranza, egli non rifugge dalle immagini più forti e più crude. Scrittore latino nell'Italia ostrogota del 6. secolo, Massimiano è il poeta della senescenza: dell'uomo e dell'intero mondo antico.

I nomi e le voci
0 0 0
Libri Moderni

Mussapi, Roberto <1952- >

I nomi e le voci : monologhi in versi / Roberto Mussapi

Milano : Mondadori, 2020

Lo specchio. I poeti del nostro tempo

Abstract: Il mito e le figure che lo esprimono in diverse epoche e culture, dal mondo greco alla tragedia shakespeariana, dal tardo Medioevo di François Villon a suggestioni di un altro grande come W.B. Yeats: è vastissimo il campo in cui si muove la voce poetante di Roberto Mussapi, dalla scena teatrale alla pagina della poesia. In questa nuova opera Mussapi conferma una propria idea, in utile e necessaria controtendenza, della poesia d'oggi, che considera un momento verticale, alto, della voce, opposto alle forme di frammentismo o minimalismo che negli ultimi decenni hanno dominato. In questo ampio disegno trovano rinnovata presenza figure provenienti appunto da culture ed epoche diverse, convocate per riaccendere l'ascolto e la lettura come fossero personaggi di nuove, grandi avventure poetiche. Mussapi le propone al lettore nella coraggiosa sfida della sua coinvolgente pronuncia, sempre di largo respiro narrativo, che va da componimenti ampi a soluzioni di più breve strappo di lirica tensione. Ed eccoci allora passare da Otello alle notti arabe, dal tuffatore di Paestum a Plinio che assiste all'eruzione del Vesuvio, ma con un'importante e coerente presenza anche dell'oggi in ampi monologhi come "La Grotta Azzurra" o "Lezioni elementari", dove appaiono gli oggetti, i suoni o gli ambienti e le memorie che ci accompagnano. Un panorama insieme soggettivo e aperto, vissuto sui libri e nella viva esperienza, un concerto di voci eterogenee composto nell'energia attiva di uno stile unico.

Un male strano
0 0 0
Libri Moderni

March, Ausiàs

Un male strano : poesie d'amore / Ausiàs March ; a cura di Cèlia Nadal Pasqual e Pietro Cataldi

Torino : Einaudi, 2020

Nuova universale Einaudi. Nuova serie

Abstract: Ausiàs March (1400 ca-1459) è uno dei grandi poeti lirici del suo tempo. Rispetto a Petrarca la sua concezione dell'amore è più assoluta, più laica, in definitiva più moderna. Dal punto di vista della profondità di pensiero, March è un vero poeta filosofo con un'apertura di conoscenze che la cultura umanistica dei suoi tempi aveva arricchito enormemente rispetto al secolo precedente. Se March era così importante e famoso, come mai oggi è così poco conosciuto? La risposta è semplice: scriveva in catalano, una lingua che viene emarginata quando Ferdinando d'Aragona e Isabella di Castiglia hanno unificato la Spagna sotto un unico regno e scelto il castigliano come idioma ufficiale (1469). Solo tra Otto e Novecento il catalano risorge, tuttavia perseguitato durante il quarantennio franchista. La lunga minorizzazione linguistica ha emarginato March dal Parnaso della poesia europea riducendolo a oggetto di studio per specialisti. La scelta qui proposta dall'ingente corpus delle poesie di March (circa mille versi su oltre diecimila) vuole essere un modo per riportare il poeta a un pubblico più largo. Con questo obiettivo, i curatori hanno approntato una traduzione che cerca di rispettare il più possibile lo statuto poetico di questi testi anche usando qualche libertà, e un commento filologicamente rigoroso, che chiarisce la struttura di ogni poesia e ne suggerisce il senso più profondo. La poesia di March si nutre di diversi apporti, dalla tradizione antica alle innovazioni europee: la lirica latina, francese e italiana; la Scolastica, i Padri della Chiesa, la Bibbia, la filosofia naturale e la trattatistica medica. Quando si parla dell'assimilazione di questi e di altri elementi, e di come l'autore ne abbia ricavato i propri tratti originali, bisogna sottolineare il modo in cui ha impresso al modello uno stile ragionativo e perfino argomentativo che ricorda le grandi canzoni d'amore di Dante; e che visto con lo sguardo dei moderni appartiene alla tradizione che sarà dei lirici che pensano: un asse della lirica alta ragionativa e qualche volta visionaria in cui stanno Blake e Coleridge, Browning, Hölderlin e Leopardi, e più di recente Eliot e Montale; una lirica che argomenta sull'esperienza; una poesia-pensiero strutturata in nessi logici e consequenziali. (Dall'introduzione di Cèlia Nadal Pasqual e Pietro Cataldi)

Poesie e prose
0 0 0
Libri Moderni

Negri, Ada <1870-1945>

Poesie e prose / Ada Negri ; a cura di Pietro Sarzana

Milano : Mondadori, 2020

Oscar baobab. Moderni

Abstract: È un universo tutto - o quasi - femminile quello nel quale si muove Ada Negri. Sin da "Fatalità", la raccolta con cui, maestrina ventiduenne, esordisce nel 1892, propone l'immagine di una femminilità «ostile, armata, di razza diversa», inconsueta in un'epoca dominata dalla cultura maschile e maschilista: un io poetico caparbio e determinato nel rifiutare l'idea di una donna debole e sottomessa e nel rivendicare, tra l'altro, le proprie origini plebee. Questa estrema consapevolezza del proprio ruolo e del proprio valore è un "fil rouge" che attraversa l'intera opera, in versi e in prosa, della scrittrice, e più in generale la sua attività di intellettuale. Prima e unica donna accademica d'Italia, socialista, amica e corrispondente di importanti pensatori e politici, Ada Negri ha vissuto sempre all'insegna dell'indipendenza: economica (si mantenne fin da giovanissima, prima lavorando come insegnante, quindi con i diritti delle sue opere); affettiva (dopo la rottura con il marito non esitò a lasciarlo trasferendosi in Svizzera, mentre coltivò un intimo rapporto con la figlia Bianca e poi con la nipote Donata); culturale (seguì sempre la propria ispirazione letteraria piuttosto che le mode del momento). Questo volume permette di osservare l'evoluzione dei temi a lei più cari - la sensibilità per le ingiustizie sociali, lo spirito di sorellanza che accomuna le donne, il ricordo degli amati luoghi natii, l'importanza dei legami familiari, l'intensa religiosità degli ultimi anni -, ma soprattutto ci regala il ritratto a tutto tondo di un'artista complessa, sfaccettata eppure solidissima nel rivendicare la propria autonomia e libertà, una scrittrice e una donna la cui modernità ancora oggi sorprende.

Caterina cammina cammina
0 0 0
Libri Moderni

Garilli, Elisabetta - Bussolati, Emanuela - Bussolati, Emanuela

Caterina cammina cammina / Elisabetta Garilli, Emanuela Bussolati

Milano : Carthusia, 2018

Musica disegnata e un po' strampalata

Abstract: Ad un tratto i sentieri son sette. Caterina si ferma, tentenna, riflette... Chi dice il vero? E chi è che mente? Non si capisce niente di niente. Che deve fare Caterina? Con la musica cammina cammina. Accompagna la storia illustrata con le musiche e filastrocche. Dentro il libro trovi le istruzioni per l'ascolto. Età di lettura: da 4 anni.

In punta di piedi
0 0 0
Libri Moderni

Schneider, Christine - Pinel, Hervé

In punta di piedi / Christine Schneider, Hervé Pinel

Roma : Orecchio acerbo, 2019

Abstract: Clara e Bernardo, a casa dei nonni, non riescono ad addormentarsi e si avventurano in cerca di uno spuntino notturno. Da qui comincia una meravigliosa passeggiata tra luci, ombre e parole in rima dove, per una volta, sono i grandi a fare dell’assurdo la quotidianità e ai bambini resta "solo" il compito di attraversarla insieme con coraggio

Bambini e bambole
0 0 0
Libri Moderni

Rodari, Gianni

Bambini e bambole / Gianni Rodari ; illustrazioni di Gaia Stella

San Dorligo della Valle : Emme, 2019

Abstract: C'è un universo perfetto, quello dei giocattoli, dove si muovono bambole che hanno tutto: posatine, scodelline, carrozzine... Nella realtà, invece, molti bambini non hanno proprio niente. Le filastrocche di Gianni Rodari sono così: con grazia e leggerezza vanno dritte al cuore e svelano l'essenza di un mondo che spesso gira alla rovescia. Età di lettura: da 4 anni.

Non finirò di scrivere sul mare
0 0 0
Libri Moderni

Conte, Giuseppe <1945- >

Non finirò di scrivere sul mare / Giuseppe Conte

Milano : Mondadori, 2019

Lo specchio

Abstract: Si ritrova in questo libro, come è sempre più raro che accada, l'ampio respiro di una poesia che riesce a oltrepassare i limiti inevitabilmente angusti dell'io, per muoversi in una ben più ampia libertà di canto. Giuseppe Conte realizza un vero e proprio poema sul mare, nel suo perenne, inesorabile mutare e ricominciare: «La mer, la mer, toujours recommencée!» scriveva Paul Valéry; e nei capitoli di questo sorprendente libro, pur nell'estrema varietà degli scenari, domina la centralità assoluta del mare nella sua immensa energia reale e simbolica, negli impulsi che sa offrire a un'alta o profonda riflessione lirica. Il mare che inquadra, nella sua dinamica bellezza, il senso dell'esistere, che nel suo essere e nel suo moto, splendidamente anarchico, appare come un testimone impareggiabile. E lo è nei suoi colori stagionali, nei vari luoghi in cui il poeta stesso, dalla propria terra di nascita ai diversi porti delle sue esplorazioni, può contemplarne la meraviglia. Epico e quotidiano, il mare è come «la musica di ciò che accade» ed è una presenza totale e misteriosa nel passaggio di figure anonime, come nella vicenda del poeta che ne ammira e vorrebbe imitarne il movimento e ne resta ammaliato come da una divinità: «Mare la tua misura è l'infinito/ e l'abisso, l'alto e il basso». Giuseppe Conte ha il merito di farsi e farci coinvolgere da una realtà a tutto campo, dove la vastità del mare trova eco nelle innumerevoli presenze vitali del circostante paesaggio, tra il veloce andare ridente dei bambini e lo zampettare dei passeri, che si tratti della Riviera Ligure o della baia di San Francisco. Quello che conta, ci suggerisce il poeta, è farsi catturare e assorbire dall'incessante rigenerarsi del mondo, di cui il mare è il più nobile e generoso emblema.

Cento Gianni Rodari
0 0 0
Libri Moderni

Rodari, Gianni

Cento Gianni Rodari : cento storie e filastrocche, cento illustratori / [a cura di Gaia Stock]

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, 2019

Abstract: Nel 2020 ricorreranno i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari. Sarà una bellissima occasione per tutti per riscoprire non solo quanto grande sia stato, ma soprattutto quanto bisogno abbiamo ancora delle sue parole divertenti, acute, intelligenti, lungimiranti, aperte, coerenti, rette... Abbiamo perciò deciso di rendergli un tributo particolare, coinvolgendo 100 grandi illustratori italiani e stranieri e chiedendo a ciascuno di realizza-re una tavola scegliendo la propria favola o filastrocca di Rodari preferita. Età di lettura: da 6 anni.

Quando non morivo
0 0 0
Libri Moderni

Gualtieri, Mariangela

Quando non morivo / Mariangela Gualtieri

Torino : Einaudi, 2019

Collezione di poesia

Abstract: Prima persona plurale del verbo essere: «siamo» è la voce verbale che attraversa tutta la nuova raccolta di Mariangela Gualtieri. Una voce, per l'appunto, prima ancora che una forma. Una voce che parla da non si sa dove e pronuncia l'essere e l'esserci come evidenza e nello stesso tempo come mistero. Né punto di partenza né punto di arrivo, ma consapevole e accidentato percorso. Gli approcci più che definitori sono tentativi di collocazione: «siamo nel calmo della nuvola turchina», «Siamo qui. Siamo dentro un mattino assolato». Ma soprattutto sono indicazioni di stati d'animo: «Siamo confusi», «siamo stupidi un poco». Di sicuro non siamo soli. Un'altra presenza costante del libro (e non solo nella seconda sezione, ad essi dedicata) è quella degli animali. Fratelli, ma anche qualcosa di più: sorta di angelici anelli di congiunzione con quanto si cela dietro la parola «siamo» e il verbo essere. E anche i cuccioli umani, ai quali è dedicata un'altra sezione, sono creature speciali, più immediatamente partecipi di quei cicli naturali intorno ai quali ruota, come una preghiera, la scrittura della poetessa romagnola. Ma senza essere troppo francescana, senza dimenticare che il male esiste e che quella umana è una «specie con orchi». D'altra parte, anche nelle poesie più introspettive le pulsioni sono del tutto contrastanti, in un'alternanza di estasi e smarrimento. Il filo rosso del libro resta comunque quello del sentimento panico (ancora una volta «siamo», tutto, insieme) che attraversa le varie sezioni e tocca forse il suo vertice nel Requiem finale.

Amica aria
0 0 0
Libri Moderni

Clima, Gabriele - Boffa, Antonio

Amica aria / Gabriele Clima, Antonio Boffa

Milano : La coccinella, 2019

Amico mondo pop-up

Abstract: Una natura che diventa poesia della vita e sa sorprenderci con le sue magie, proprio come i pop up di questo libro e le parole poetiche che lo accompagnano. La poesia di Gabriele Clima racconta, infatti, al bambino i cicli di vita degli elementi, e li mostra con 3 pop-up realizzati dalla mano di Dario Cestaro. Un quarto pop-up sintetizza la bellezza e la maestosità della natura in un quadro d'autore. Età di lettura: da 3 anni.

C'era una volta una goccia
0 0 0
Libri Moderni

Carter, James

C'era una volta una goccia : la storia dell'acqua / James Carter ; illustrazioni di Nomoco

Roma : Lapis, 2019

Abstract: Poesia e divulgazione s'incontrano in questo albo illustrato. Di rima in rima, tra mille sfumature di blu, il libro racconta la storia e il ciclo dell'acqua: da pioggia a grandine, da neve a nuvola, da fiume a lago, mare e di nuovo cielo. Ricco di spunti per disegnare l'acqua, è ideale per laboratori artistici. Età di lettura: da 3 anni.

Sonetti neerlandesi
0 0 0
Libri Moderni

Sonetti neerlandesi / scelti e tradotti da Giorgio Faggin

Vicenza : Tipografia editrice Esca, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questa raccolta vuole essere "un modesto omaggio italiano al sonetto neerlandese": si tratta di 25 componimenti di diciotto poeti. Di cinque sonetti neerlandesi viene presentata non soltanto la versione nell'idioma di Dante, ma anche una seconda versione nella parlata ladina friulana cosicché le traduzioni salgono a trenta. I poeti non coprono tutti i secoli del sonetto neerlandese ma soltanto un periodo storico particolarmente fecondo, tutti i poeti di questo florilegio videro infatti la luce tra il 1859 e il 1920: dall'olandese Willem Kloos (1859-19389 fino al fiammingo Hubert van Herreweghen (1929-2016).

Acerbo sarai tu
0 0 0
Libri Moderni

Vecchini, Silvia - Chiacchio, Francesco

Acerbo sarai tu / Silvia Vecchini, Francesco Chiacchio

Milano : Topipittori, 2019

Abstract: "D'estate nella notte del cielo/ passa distratto un desiderio/ mi chiedo se anche tu/ stai zitto in mezzo agli altri/ le mani in tasca/ il naso in su". Età di lettura: da 5 anni.

Chouchou e la luna
0 0 0
Libri Moderni

Garilli, Elisabetta - Possentini, Sonia Maria Luce

Chouchou e la luna / Elisabetta Garilli, Sonia Maria Luce Possentini ; ispirato alla musica di Calude Debussy

Milano : Carthusia, 2019

Musica disegnata e un po' strampalata

Abstract: La Luna, vista con gli occhi dei bambini, forse è la Luna che saluta prima di dormire. O forse no, è la Luna dei capricci, dei "domani", dei "perché", dei "forse" e dei "ma"... Oppure è una Luna che si mangia per davvero: una Luna al gusto di Luna! Il maestro Roberto Paruzzo al pianoforte interpreta timbri, armonie, colori e poesia di Claude Debussy. Dentro il libro trovi le istruzioni per accompagnare la lettura con l'ascolto delle tracce musicali. Età di lettura: da 4 anni.

Rime rimedio
0 0 0
Libri Moderni

Tognolini, Bruno

Rime rimedio : cinquanta filastrocche chieste dai grandi per i bambini che hanno accanto, o dentro / Bruno Tognolini

Milano : Salani, 2019

Abstract: Le formule magiche, gli scongiuri, i proverbi hanno sempre funzionato. Chi non ci crede li dice e li fa lo stesso, sorridendo di sé: 'non si sa mai'. La sospensione dell'incredulità apre le porte al gioco, alla leggerezza, e infine al conforto. Le "Rime Rimedio" partono da questo gioco di scaramanzia per azzardare la poesia. E la poesia rimedia davvero, sempre, ma a qualcos'altro rispetto a ciò che dice, appena fuori dallo sguardo, un po' più in là; e noi ci muoviamo nel cuore verso questo barbaglio, e così ci lasciamo alle spalle ciò per cui avevamo detto quella rima. Che così ha funzionato. "Rime Rimedio" perché sono un buon rimedio. E fossero pure un Placebo, che in latino significa 'piacerò', per un libro non sarebbe un motto improprio. E infine "Rime Rimedio" per evidenti motivi di tiritera, di oracolare cantilena: perché son solo sante canzonette, scongiuri e rosari, litanie e imprecazioni, le stesse che da millenni ci aiutano a vivere. Età di lettura: da 7 anni.

Rime indovinelle
0 0 0
Libri Moderni

Tognolini, Bruno

Rime indovinelle / Bruno Tognolini ; disegni di Marco Lorenzetti

Roma : Gallucci, 2019

Baby UAO

Abstract: Con che cosa si indovina in questo libro, con la rima o con l'indovinello? Sono Rime Indovinelle: con tutti e due! L'indovinello intero parla alla mente, con la mente si ragiona e si indovina (se si indovina...). L'ultimo verso parla all'orecchio: si dice la rima che viene in orecchio, e si indovina. Bisogna leggere a voce alta, meglio in molti, indovinare, e poi tornare indietro per vedere se è giusto. E per godersi la poesia. Età di lettura: da 7 anni.

Ninna nanna piccina piccina picciò
0 0 0
Libri Moderni

Abbatiello, Antonella

Ninna nanna piccina piccina picciò / [progetto, illustrazioni e testo di Antonella Abbatiello]

Nuova ed.

Milano : La coccinella, 2019

Storie piccine picciò

Abstract: Una piccola storia piena di poesia, con una pagina finale che si spalanca a sorpresa per mostrare un'immagine grande grande! Età di lettura: da 18 mesi.

Fu stella
0 0 0
Libri Moderni

Corradini, Matteo <1975- > - Facchini, Vittoria

Fu stella / Matteo Corradini, Vittoria Facchini

Roma : Lapis, 2018

Abstract: Nel progetto di sterminio attuato dalla Germania nazista e dai suoi alleati tra il 1935 e il 1945, molti ebrei vennero costretti a cucire sopra i vestiti una stella a sei punte di stoffa gialla. Milioni di stelle hanno seguito il destino dei loro proprietari e spesso sono state le uniche testimoni di ciò che oggi chiamiamo Shoah. La stella, dunque, diviene voce narrante di questo albo di rime e illustrazioni. Pagina dopo pagina, la stella del bambino e della bambina, del rabbino, della violinista, della professoressa, del libraio... Età di lettura: da 6 anni