Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2000
× Target di lettura Prescolare, età 0-5
× Livello Monografie
Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Dal_Fabbro, Beniamino

Trovati 932 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo delle biblioteche della città di Vicenza

Molta polvere sui bianchi tutù
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Molta polvere sui bianchi tutù : rinnovare l'insegnamento : il saggio alla Scala / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Si è svolto il saggio della Scuola di ballo alla Scala che ha offerto musiche di Scharwenka, Burgmuller e Marenco. Sono comparsi cinque allievi maschi tutti nel primo corso, mentre le allieve degli ultimi corsi hanno avuto come pivot un ballerino che aveva già lasciato la Scala. Direttrice: Esmee Bulnes, vice-direttrice Bonagiunta; insegnanti: Gariboldi, Zingarelli, Colombo, Perugini.

Il "Don Carlo" alla Scala manutenzione e belle voci
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Il "Don Carlo" alla Scala manutenzione e belle voci : il melodramma ha avuto interpreti sensibili. La direzione di Claudio Abbado. Un'orchestra a fasi alterne regia e scenografia incongruenti : il solito Verdi per l'apertura di stagione / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il 7 dicembre 1968 al Teatro alla Scala di Milano è stato rappresentato il "Don Carlo" di Verdi nella versione in 4 atti. Sono presenti gli artisti Nicolai Ghiaurov, Bruno Prevedi, Piero Cappuccilli, Marti Tavela, Rita Orlandi, Malaspina e Fiorenza Cossotto ed altri, impegnati in parti minori. Il direttore è stato Carlo Abbado.

Wagner servito alla francese diventa una fiaba per adulti
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Wagner servito alla francese diventa una fiaba per adulti : più un poema lirico che un'opera drammatica. Notevole la compagnia di canto : "La Walkiria" diretta da Pretre alla Scala / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Georges Pretre ha diretto l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano nella rappresentazione di "La Walkiria" di Wagner. Lo spettacolo si è giovato della compagnia di canto composta da Bozena Ruk-Focik, Amy Shuard, Josephine Veasey,Jon Vickers, Martti Talvela e David Ward. Regia di Peter Lehmann, scenografia di Joerg Zimmermann.

Nureyev frenato dal vecchio simbolismo
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Nureyev frenato dal vecchio simbolismo : balletti di mezzo secolo fa alla Scala / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Al Teatro alla Scala di Milano è stato rappresentato il "Poema dell'Estasi" op. 54 di Scriabin, con la coreografia di Roland Petit. La prefazione accademica è costituita dal "Pas de deux" dello Schiaccianoci op. 71 di Ciaicovski. E' stato anche presentato "Der Wunderbare Mandarin" di Bartok, con la coreografia di Mario Pistoni e la scenografia di Eugenio Guglielminetti. A conclusione della serata, "L'Uccello di Fuoco", con la coreografia di Michel Fokine e la scenografia della Gontciarova. Principali solisti di danza: Rudolf Nureyev, Merle Park, Mario Pistoni, Luciana Savignano, Aida Accolla, Rosalia Kovacs, Vera Colombo, Roberto Fascillo, Elettra Marini. Direttore di tutte le musiche: Luciano Rosada.

Pianismo italiano: gusto e cultura in crisi generale
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Pianismo italiano: gusto e cultura in crisi generale : oggi i divi non servono più / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: A Treviso si è svolta nell'autunno 1968 la 15. edizione del "Concorso nazionale d'esecuzione pianistica". Il primo premio non è stato assegnato, solo il secondo è stato dato a Franco Angeleri.

Debussy: vittoria su D'Annunzio nel Martirio di San Sebastiano
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Debussy: vittoria su D'Annunzio nel Martirio di San Sebastiano : una settimana di concerti a Milano / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il 10 gennaio 1969 al Conservatorio di Milano è stato messo in scena il "Martyre de Saint Sebastien" di Debussy, con testo di Gabriele D'Annunzio, con la partecipazione di Ida Rubinstein, ballerina e mima, e di Teresa Thomas, cantante. Direttore: Previtali. L'11 gennaio 1969, al Teatro Nuovo di Milano si è svolto un concerto di musica contemporanea: musica per archi di Mortari; due sonate in fa maggiore e archi di Cherubini, con il solista Ceccarossi; Aprile per 18 strumenti di Pennisi; concerto breve di Rusconi per corno e archi; composizione per orchestra da camera di Macchi. Daniele Paris ha diretto l'intero programma. Il 13 gennaio 1969 all'Angelicum di Milano sono stati suonati 4 concerti grossi di Haendel. Il direttore, Anton Heiler, è stato al clavicembalo.

Esperanto dodecafonico per un Faust da cabaret
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Esperanto dodecafonico per un Faust da cabaret : tre ore di sofisticato avanspettacolo alla Piccola Scala per la novità di Michel Butor e Henri Pousseur / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Alla Piccola Scala di Milano è stato rappresentato uno spettacolo di musica dodecafonica di Michel Butor e di Henri Pousseur, dal titolo "Votre Faust", eseguito dal complesso "Musiques Nouvelles" di Bruxelles. Gli attori erano: Jean Topart, Roger Mollien, Maurice Sarfati, Francine Bergè e Francoise Brion. I componenti del quartetto vocale erano invece: Basia Retchitzka, Merete Bekkelund, Louis Devos, Jules Bastin. Regia di Georgia Benamo e Roger Mollien, scene e costumi di Martial Raysse.

Il maestro Bruckner diretto da Leitner perde molto vigore
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Il maestro Bruckner diretto da Leitner perde molto vigore : una settimana di concerti a Milano / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il 17 gennaio 1969 al Conservatorio di Milano è stata suonata dall'Orchestra della Radiotelevisione di Milano la "Sinfonia n. 8 in do minore" di Anton Bruckner. Il direttore è stato il maestro Ferdinand Leitner. Il 18 gennaio 1969, al Teatro Nuovo, Sergio Lauricella ha diretto il "Piccolo concerto notturno" di Turchi, la "Sinfonia scozzese" di Mendelssohn. La pianista Enrica Cavallo ha eseguito il "Concerto in la minore" di Schumann. IL 20 gennaio, all'Angelicum, Paolo Peloso ha diretto il "Concerto in re minore per due violini" di J.S. Bach, sostenuto dai solisti Porta e Benedetti Michelangeli, e il "Dialogo con Manuel De Falla" di G.F. Malipiero. Al termine, l'esecuzione della "Suite ceca op. 39" di Dvorak.

Un capolavoro europeo annuncia tempi nuovi
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Un capolavoro europeo annuncia tempi nuovi : "Orfeo ed Euridice" di Gluck alla Scala : la difficile fortuna dell'opera. La direzione di Gerdes e le prestazioni della Cossotto e della Scotto / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: "Orfeo ed Euridice", capolavoro di Gluck, ha avuto solo sei o sette edizioni alla Scala di Milano, perché poco apprezzata dal pubblico dell'ottocento. L'edizione appena presentata, diretta da Otto Gerdes, ha visto Fiorenza Cossotto nella parte di "Orfeo", Renata Scotto nella parte di "Euridice" e Maddalena Bonifaccio nella parte di "Amore". Lo spettacolo si è servito di espedienti noti dal 1962: la scena fissa di Zuffi, la regia e la coreografia di Margherita Wallmann.

Si riaccende la magia di Bach all'Angelicum
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Si riaccende la magia di Bach all'Angelicum / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Per sei volte consecutive, il teatro Angelicum di Milano, alle ore 18.30, è stato affollato dagli spettatori dei concerti organistici di Bach. I brani degli incontri, a cura di Raffaele Mingardo, hanno riguardato soprattutto le occasioni liturgiche di Natività e Avvento. Ognuno dei programmi era diviso in 2 parti: la prima comprendeva "corali" e composizioni religiose, la seconda lavori virtuosistici e da concerto.

Piano-Recital e fusione di due sodalizi
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Piano-Recital e fusione di due sodalizi : settimana di concerti a Milano / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il primo febbraio 1969 al Teatro Nuovo di Milano il pianista Eli Perrotta ha presentato un programma composto di "Sonate", l'"op. 5" di Brahms, l'"op. 35" di Schumann e la "1926" di Bartok. Il 3 febbraio al Teatro Angelicum la "Polifonica Ambrosiana" ha celebrato il ventesimo anniversario della sua fondazione e la memoria di Don Giuseppe Biella. La direzione è stata affidata a Gianfranco Spinelli. Sono stati eseguiti il salmo "Beatus vir" e il "Gloria" di Monteverdi a sette voci. Nella seconda parte è stato suonato il salmo di Pergolesi, "Laudate pueri" e un "Magnificat" a 4 voci di Durante. Nelle parti solistiche cantate: Luciana Ticinelli Fattori, Cettina Cadelo, Nelly Crescimanno, Adriano Ferrario, Rodolfo Malacarne, Teodoro Rovetta.

Fantasiosa rassegna guidata da Bonaventura
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Fantasiosa rassegna guidata da Bonaventura : un'opera di G. F. Malipiero alla Piccola Scala / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Alla Piccola Scala di Milano Gian Francesco Malipiero ha messo in scena l'opera nuova "Eroi di Bonaventura", costruita con una successione di scene tratte da sue opere precedenti, composte tra il 1935 e il 1965: "Ecuba" (1940), "Giulio Cesare" (1935), "Antonio e Cleopatra" (1937), "L'allegra brigata" (1943), "Capitan Spavento" (1956), "Il figliol prodigo" (1951) e le "Metamorfosi di Bonaventura" (1965), il "Concerto dell'uom malcontento" (1960). Nell'opera i tragici mondi della Grecia e di Roma sono stati accostati a quelli biblici, rinascimentali, proto-romantici. Hanno collaborato Vera Bertinetti e Claudio Gorini. Direttore: Nino Sanzogno. Sul palcoscenico, nel ruolo di Bonaventura, Renato Capecchi. Altri artisti: Gigliola Frazzoni, Dino Dondi, Silvio Maionica, Gemma Marangoni, Teodoro Rovetta, Dino Mantovani, Bruno Dal Monte, Regolo Romani, Alfredo Pistone, Gianni Jaia, Laura Londi, Limbania Leoni, Lorenzo Testi, Anna Novelli, Maria Maddalena, Doro Antonioli, Claudio Giombi, Giuseppe Bertinazzo, Giuseppe Morresi, Piero Francia, Carlo Franzini, Paola Barbini.

Ridimensionato l'inno del Reich
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Ridimensionato l'inno del Reich : settimana di concerti a Milano / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: L'8 febbraio 1969, al Teatro Nuovo di Milano, il quartetto formato da Paolo Borciani, Elisa Pegreffi, Piero Farulli e Franco Rossi ha suonato il "Quartetto op. 76 n. 3 in do maggiore" di Haydn, noto come "Kaiser Quartett" e l'intera opera quartettistica di Anton Webern, formata da "Cinque pezzi op. 5", "Sei Bagatelle op. 9" e dal "Quartetto op. 28", in tre movimenti. La serata si è conclusa con il "Quartetto op. 51 n. 1" di Brahms. Il 10 febbraio, al Teatro di via Manzoni, il ciclo intitolato "La sonata dopo Beethoven e il pianoforte dei romantici" si è aperto con "Preludio, fuga e variazione" di C. Franck (per organo), trascritto per pianoforte da Harold Bauer. Il concertista Alexis Weissenberg ha presentato invece la "Sonata in si minore" di Liszt, la "Rapsodie op. 79" di Brahms, tre "Notturni" e lo "Scherzo n. 2" di Chopin.

Regia scaligera da dimenticare
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Regia scaligera da dimenticare : rirpesa "La figlia del reggimento" / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Al Teatro alla Scala di Milano Nino Sanzogno ha diretto "La figlia del reggimento" di Donizetti, che ha avuto come interpreti Mirella Freni, Luciano Favarotti, Wladimiro Ganzarolli, Walter Monachesi, Mercuriali, Morresi, Gullino e Maria Allegri. Regia di Margherita Wallmann. Scene e costumi di Veniero Colasanti e John Moore.

Con i titoli più diversi Malipiero non cambia
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Con i titoli più diversi Malipiero non cambia : una settimana di concerti a Milano / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il 14 febbraio, al Conservatorio di Milano, si è assistito alle "Pause del silenzio" di Gian Francesco Malipiero. Nonostante le musiche siano sempre le stesse dal 1926, il nome del secondo ciclo delle "Pause" è cambiato diverse volte: da "L'esilio dell'eroe" a "Sul fiume del tempo" a "Il grillo canterino". A seguire, è stato eseguito il "Concerto a due per violino e pianoforte" di Virgilio Mortari, eseguito da Gulli e Cavallo. Infine, Bruno Martinotti ha diretto la "Sinfonia in do maggiore op. 61" di Schumann. Il 16 febbario al Teatro Angelicum, direttore Tito Gotti con l'"Orchestra dell'Angelicum" e il coro e i solisti della "Polifonica Ambrosiana", sono stati eseguiti composizioni di Maurizio Cazzati e Giuseppe Torelli e il mottetto "Canite cives" per soli coro ed orchestra di Antonio Perti. La serata si è conclusa con due composizioni: "Sinfonia in si bem" di Federico Paer e un compito d'esame di Rossini sedicenne, "Il pianto d'Armoniaper la morte di Orfeo". Il 18 febbraio al Conservatorio, il gruppo dei "Solisti dei cori" della radiotelevisione francese, diretto dal maestro Marcel Couraud, ha eseguito musiche di: Giovanni Gabrielli, Monteverdi, Penderecki, Messiaen, Ohana, Xenhakis.

Ballo Excelsior col cannocchiale
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Ballo Excelsior col cannocchiale : ritorno alla Piccola Scala / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il ballo "Excelsior", nato nel 1873 grazie a Romualdo Marenco, direttore dei Balli alla Scala e al librettista Luigi Manzotti, è tornato al Teatro Piccola Scala di Milano nell'edizione dell'"ex-compagnia primaria italiana di grandi spettacoli marionettistici Carlo Colla & Figli".

Ritorna dopo un secolo "Maria di Rohan"
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Ritorna dopo un secolo "Maria di Rohan" : direzione di Gusella. Interpreti la Cioni e Garaventa : alla Scala un'opera di Donizetti con pregi imprevisti / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Al Teatro alla Scala di Milano è stata rappresentata la "Maria di Rohan" di Donizetti, con libretto di Salvatore Cammarano. Il melodramma, prefigurazione del "Ballo in maschera" di Verdi, è stato interpretato da Maria Luisa Cioni, Ottavia Garaventa, Giangiacomo Guelfi, Anna Maria Rota. Direttore: Mario Gusella, regia di Antonello Madau-Diaz.

Dagli incanti di Mussorgski a Chopin suonato da Magaloff
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Dagli incanti di Mussorgski a Chopin suonato da Magaloff : una settimana di concerti a Milano / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il 21 febbraio, al Conservatorio di Milano, il maestro Miklòs Erdèlyi ha interpretato il preludio d'introduzione dell'opera "Kovantscina" di Mussorgski. Ha poi diretto "Nel centro dell'Asia" - titolo tradizionalmente modificato in "Nelle steppe dell'Asia centrale"- di Borodin. Boris Christoff ha suonato i "Canti e Danze della Morte" di Mussorgski ed altre tre liriche, tra le quali l'ucraina "Gopak". Nella seconda parte Erdèlyi ha diretto la "Sinfonia n. 8 in sol magg." di Dvorak. Il 24 febbraio, al Teatro di Via Manzoni, si è esibito Nikita Magaloff nelle opere di Chopin: "Polacca - Fabtasia op. 61", "Rondò op. 5", la "Sonata op. 58" e i "Ventiquattro Preludi op. 28".

Pollini: un'arte in crescendo
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Pollini: un'arte in crescendo : concerto con musiche di Schumann e Chopin.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Il 28 febbraio, al Conservatorio di Milano, Riccardo Muti ha diretto, a capo dell'orchestra della Radiotelevisione di Milano, "Fanfara e tre danze" di Parodi, "Sinfonia n. 1 in sol minore", della "Sogni d'inverno" di Ciaicovski". Con il grande contributo del pianista Dino Ciani ha inoltre diretto il "Concerto n. 2" di Bela Bartok. Al Teatro Nuovo, il primo marzo, il direttore Bruno Bogo ha scelto l'ouverture del "Mitridate" e la "Sinfonia K 550" di Mozart, dirigendo poi, con Natuscia Calza al pianoforte, il "Concerto K 595". Il 3 marzo, al Teatro di via Manzoni, Maurizio Pollini ha eseguito la "Sonata in fa diesis min." e la "Fantasia op. 17" di Schumann, la "Sonata op. 35", la "Berceuse" e la "Ballata n. 1". All'Angelicum, il 3 marzo, è stato conferito il premio per un concorso di composizione per orchestra da camera al maestro Fausto Razzi, per la sua "Musica per ventisei strumenti". Il pubblico ha dimostrato gradimento per le "Variazioni su un tema di Berg" di Mauro Balma.

Inopportuno bisticcio di forme
0 0 0
Analitici

Dal_Fabbro, Beniamino

Inopportuno bisticcio di forme / di Beniamino Dal Fabbro.

Fa parte di: Avvenire

Abstract: Al Teatro alla Scala di Milano è stato rappresentato l'"Edipo re", frutto dell'accostamento della celebre tragedia di Sofocle nella traduzione moderna di Manara Valgimigli con musiche di Andrea Gabrieli, e dell'"Oedipus rex" di Stravinski-Cocteau, cantato in latino. L'opera-oratorio di Stravinski, con la regia di Giorgio De Lullo, ha visto la partecipazione di Lajos Kozma, Marilyn Horne, Giovanni Foiani, Luigi Roni, Piero De Palma e Alfredo Giacomotti. Il direttore è stato Claudio Abbado.