Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Assente
× Paese Italia
× Target di lettura Ragazzi, età 11-15
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto Schio - Paesaggio - Fotografie
× Soggetto Vicenza - Piazza Biade - Fotografie

Trovati 8 documenti.

Risultati da altre ricerche: Catalogo delle biblioteche della città di Vicenza

L' ultimo dei Mohicani
0 0 0

Cooper, James Fenimore

L' ultimo dei Mohicani / James Fenimore Cooper ; Illustrazioni Di Sani

Ristampa 1984

Milano : Fabbri, 1975

Tuttavventura

Go Dawn 600
0 0 0
Giochi e oggetti per il divertimento

Go Dawn 600 : l'incredibile domino / Max J. Kobbert ; illustrazioni: Joachim Krause

Rhode Island : Hasbro Industries, 1981

Niko la staffetta
0 0 0
Libri Moderni

Visser, W.F.H.

Niko la staffetta / W. F. H. Visser

Firenze : Giunti Bemporad Marzocco, c1969

Marcovaldo, ovvero, le stagioni in città
0 0 0
Libri Moderni

Calvino, Italo - Calvino, Italo

Marcovaldo, ovvero, le stagioni in città / Italo Calvino ; presentazione e note a cura dell'Autore

Milano : Garzanti, 1990

Letture per la scuola media

Abstract: «Personaggio buffo e melanconico, Marcovaldo è il protagonista d'una serie di favole moderne», scrisse Italo Calvino, segnando, come in un suo bloc-notes, avvenimenti impercettibili nella vita di una grande città industriale, quali possono essere il passaggio di una nuvola carica di pioggia o l'arrivo mattutino di uno sbuffo di vento. Il protagonista assoluto di tutte e venti le novelle è ovviamente Marcovaldo, il quale vive in una metropoli dove c’è solo smog, traffico, grattacieli e dove la natura è pressoché inesistente. Nello spazio di venti novelle, in cui il ciclo delle stagioni si ripete per cinque volte, il manovale Marcovaldo si ostina a cercare la Natura in una grande città industriale. E' attento a ogni variazione atmosferica e coglie minimi segni di vita animale e vegetale, ma ogni volta va incontro ad uno scacco, ad una delusione. Pubblicato per la prima volta nel 1963, Marcovaldo, se contiene una critica alla "civiltà industriale" è anche una critica all'idea di un possibile "ritorno all'indietro" nella storia, e rivela, pur nella semplicità della sua struttura narrativa, tutta la ricchezza del rapporto di Calvino col mondo.

La foresta
0 0 0
Libri Moderni

Ott, Thomas

La foresta / Thomas Ott

Modena : Logos, 2021

Abstract: In un giorno di dolore, un ragazzo lascia il salotto di casa, gremito di persone in lutto. Inosservato, esce dalla porta sul retro, scavalca il recinto intorno alla casa e si avvia su un sentiero che si snoda tra l'erba alta. Non c'è nessuno sulla sua strada, a parte uno spaventapasseri e gli uccelli che sfrecciano nel cielo sereno. Giunge all'imbocco di una foresta, dove si ferma per qualche momento, incerto se addentrarsi o meno in quello spazio oscuro. Deciso ad affrontare l'ignoto, avanza nel fitto degli alberi dove si insinuano i raggi del sole. Procede con cautela guardandosi intorno, ma non si lascia scoraggiare dai percorsi più difficili: di volta in volta supererà le asperità del luogo, i tratti ripidi, le discese scivolose e i tronchi caduti. A un tratto, gli appare una gigantesca creatura senza volto e dalla folta pelliccia e, atterrito, comincia a correre. Dovrà proseguire nel suo faticoso percorso, imbattersi in altre angoscianti presenze. Fino all'ultimo incontro, che gli porta invece dolcezza e consolazione. Ora può tornare a casa, ma con una nuova consapevolezza. Lo stile cinematografico di Thomas Ott, con i suoi echi espressionisti e noir, ritorna in questa nuova opera in cui ritroviamo anche la sua tecnica d'elezione, il grattage, che consiste nell'utilizzare un pennino per graffiare strati di inchiostro nero con precisione chirurgica, dando vita a tavole che si caratterizzano per la ricchezza dei dettagli e la finezza delle espressioni dei personaggi. In queste immagini a imporsi sono soprattutto i giochi di ombre e luci che creano effetti trompel'oeil e danno rilievo e consistenza ai particolari della foresta: l'erba, le radici, i tronchi, i rami e il fogliame degli alberi. L'artista non rinuncia al suo tipico gusto del macabro e del mistero ma, a dispetto delle apparizioni inquietanti (ciascuna delle quali rappresenta una paura da vincere e ci sfida a trovare possibili interpretazioni metaforiche), la conclusione della storia è positiva, sotto il segno dell'accettazione della perdita e di una maturazione personale.

Sussi e biribissi
0 0 0
Libri Moderni

Collodi nipote - LORENZINI, Paolo

Sussi e biribissi / Collodi Nipote (paolo Lorenzini) ; Presentazione Di Enzo Petrini

4. rist

Firenze : Salani : Le Monnier Distributore, 1980 St. 1986

Salani narrativa

Tredici anni
0 0 0
Libri Moderni

Padoan, Gianni

Tredici anni / Gianni Padoan ; A Cura Di Lodovico Boni

Firenze : Salani, 1990 St. 1994

Salani narrativa

Storie di giovani mostri
0 0 0
Libri Moderni

Asimov, Isaac

Storie di giovani mostri / A Cura Di Isaac Asimov ; Traduzione Di Francesca Lazzarato

Rist

Milano : Mondadori, 1989 St. 1991

Superjunior ; 10