Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2012
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2015
× Paese Italia
× Lingue Italiano

Trovati 8819 documenti.

Rizzoli
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Carraro, Nicola - Rizzoli, Alberto

Rizzoli : la vera storia di una grande famiglia italiana / Nicola Carraro, Alberto Rizzoli

Milano : Mondadori, 2015

Madeleines. Memorie

Abstract: "Spegnete sempre le luci", soleva dire Angelo Rizzoli quando faceva il giro degli uffici prima di andarsene a casa, uscendo sempre per ultimo. Era nato povero in canna ed era cresciuto nell'orfanotrofio milanese dei Martinitt, dove aveva conseguito la licenza elementare e imparato il mestiere di tipografo. Fin da bambino sognò di fare fortuna: il riscatto di una vita le cui prospettive non lasciavano certo presagire un futuro così prospero. Oltre a fondare il colosso editoriale che porta il suo nome, Angelo Rizzoli fu produttore cinematografico, investitore immobiliare a Ischia. Morì nel 1970, all'apice del successo e della ricchezza, senza assistere alla fine del suo impero. Oggi, a mente fredda e pacificati con i fatti dolorosi del passato, i due nipoti ricordano il Commenda - come veniva affettuosamente chiamato il nonno Angelo - da una prospettiva rigorosamente privata attraverso uno scambio epistolare. Ripercorrono la loro infanzia dorata e spensierata nella Milano del boom economico, caratterizzata da soggiorni nelle proprietà di famiglia, vacanze sul panfilo Sereno - uno dei più sontuosi che in quegli anni solcavano le acque del Mediterraneo. Raccontano di un nonno Angelo onnipresente che però non dava confidenza, di cui fin da ragazzi ammiravano la personalità, l'intelligenza, il fiuto. Rievocano gli esordi professionali nell'azienda di famiglia, una scelta obbligata per i due eredi destinati a rilevarne un giorno la guida, e di come la vita li ha portati poi a seguire altre strade...

La coscienza di Andrew
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Doctorow, E. L. - Doctorow, E. L.

La coscienza di Andrew : romanzo / E. L. Doctorow ; traduzione di Carlo Prosperi

Milano : Mondadori, 2015

Scrittori italiani e stranieri

Abstract: Da un luogo sconosciuto e rivolgendosi a un interlocutore sconosciuto, Andrew parla, Andrew pensa, Andrew racconta la storia della sua vita. Dei suoi amori, delle tragedie che l'hanno portato nel posto dove si trova adesso, un punto decisivo della vita. E mentre Andrew si confessa, sollevando a uno a uno i veli della sua strana storia, dell'adorata Briony, dell'ex moglie Martha e di una bambina da crescere, anche il lettore comincia a dubitare delle proprie certezze. Sappiamo davvero cosa significa dire la verità? Quanto è ingannevole la nostra memoria? Cosa sappiamo del funzionamento del cervello e della nostra mente? A chiedercelo troppo a lungo potremmo iniziare a essere incerti su tutto quello che riguarda gli altri e noi stessi.

Purgatorio
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Martínez, Tomás Eloy - Martínez, Tomás Eloy

Purgatorio / Tomás Eloy Martínez ; a cura di Francesca Lazzarato

Roma : SUR, 2015

SUR ; 29

Abstract: Nell'inverno del 1976 Simon Cardoso viene arrestato dalla giunta militare argentina, e ben presto se ne perdono le tracce: diventa un desaparecido. Trent'anni dopo, negli Stati Uniti, sua moglie Emilia sente la voce di Simon in un ristorante, ne rimane sconvolta e inizia un'incessante ricerca del marito che credeva morto. A partire da questo episodio, "Purgatorio" intreccia una storia d'amore (perduto e ritrovato) con una ghost story, sullo sfondo della sinistra irrealtà creata dal regime dittatoriale.

La vita in una scatola di fiammiferi
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Kongoli, Fatos

La vita in una scatola di fiammiferi / Fatos Kongoli ; traduzione di Caterina Zuccaro

Soveria Mannelli : Rubbettino, 2015

Velvet

Abstract: Bledi Terziu, cronista di nera senza più un lavoro, abbandonato dalla compagna, vive da mesi nella solitudine del suo nuovo appartamento al centro di Tirana quando riceve la visita, inaspettata, di una giovane zingara. Offuscato dall'alcol, Bledi tenta maldestramente di possederla ma la ragazza, quasi accidentalmente, muore, precipitandolo in una confusa disperazione. Riavutosi, Bledi cerca di disfarsi del cadavere e di cancellare ogni traccia, convinto che riuscirà a farla franca. Psicologicamente provato, però, in balia di un costante stato febbrile, vede riemergere dal passato, come rigurgiti della coscienza, frammenti della sua miserabile vita. Rivede la Tirana della sua infanzia, angusta e oppressa dal regime; quella corrotta e insensata della transizione; e quella attuale, della società "libera", confusa tra lo scintillio delle luci e gli anfratti bui di continue nefandezze. Senza risparmiare perversità e zone d'ombra Kongoli adotta qui, per la prima volta nei suoi romanzi, una visione beffarda anziché tragica del mondo che descrive. Ne risulta un quadro compassionevole del dolore e dello sconcerto umani, attraverso le vicende di un povero diavolo percosso dai venti della modernità e vittima della propria follia.

La pensatrice e lo specialista
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

D'Alessandro, Ruggero

La pensatrice e lo specialista : Hannah Arendt e il processo Eichmann / Ruggero D'Alessandro

Verona : Ombre corte, 2015

Culture ; 130

Abstract: "Assistere a questo processo è in qualche modo, io ritengo, un obbligo che ho verso il mio passato". Così scrive Hannah Arendt alla vigilia del processo all'ex tenente colonnello delle SS Adolf Eichmann, uno dei massimi responsabili della progettazione e realizzazione della Shoah. Dalle corrispondenze che Arendt scrive per il settimanale "The New Yorker", nel 1963 nasce un volume dal titolo "Eichmann in Gerusalem. A Raport on the Banality of Evil" (tradotto in italiano con "La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme"), che ben presto scatenerà dure reazione da parte del mondo ebraico. Le accuse che le verranno rivolte riguardano il suo ritratto di Eichmann, l'analisi del ruolo dei Consigli ebraici, nonché la valutazione del processo, fra questioni giuridiche, fini politici e aspetti etici. Nel ricostruire questa dolorosa vicenda, che coinvolse anche amicizie e affetti di lunga data, l'autore analizza dunque la posizione della Arendt rispetto alle questioni della colpa, del diritto, della giustizia collettiva, della giurisdizione per i crimini contro l'umanità, accanto alle "ambiguità" di un'istituzione come i Consigli ebraici e alcune categorie centrali della speculazione arendtiana sull'incapacità di pensare e sulla "banalità" del male. Ne esce un quadro complesso dal quale emerge una Arendt coraggiosa e battagliera, instancabile pensatrice della condizione umana, della libertà e della giustizia.

Rousseau
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Rousseau / presentazione di Giovanni Artieri

Milano : Skira, 2015

Skira masters

Abstract: "'Il pittore Henri Rousseau è morto la scorsa settimana a Parigi. Era un impiegato a riposo dell'ufficio del dazio e per molti anni aveva regolarmente esposto al Salon des Indépendants e al Salon d'Automne dei quadri la cui ingenua composizione gli procurò una certa notorietà.' Questo necrologio, che nel settembre 1910 compariva sulle pagine della 'Chronique des Arts', insiste su quella caratteristica della pittura di Rousseau che per non poco tempo ne aveva fatto oggetto di ironia presso i critici: l'ingenuità. Invece, la commemorazione del 'Mercure de France' offriva una valenza positiva, evidenziando la mancanza di quelle 'doti istintive, di ingenuità' nei 'tanti trionfatori dei Salons'." (dal saggio di Dario Specchiarello)

Mountain bike per tutti sulle Alpi
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Stürzl, Mario

Mountain bike per tutti sulle Alpi : 14 percorsi facili sulle montagne più belle / Mario Stürzl

Milano : Mondadori, 2015

Le guide Mondadori

Abstract: Con la mountain bike sulle Alpi? Neanche per sogno, penserete voi. È una cosa solo per esperti. Se pensate che pedalare in montagna sia una sfida per bikers ben allenati, che amano far fatica ogni giorno e che possono contare su una tecnica perfezionata negli anni, questo libro vi farà cambiare idea. Dedicato a chi si accosta alla mountain bike per la prima volta o la pratica saltuariamente, "Mountain bike per tutti sulle Alpi" presenta 14 itinerari sulle Alpi, di bassa e media difficoltà, selezionati per farvi divertire senza sforzi eccessivi e pensati appositamente per chi, pur mantenendosi in forma, non è un atleta professionista

La sorella cattiva
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Ovaldé, Véronique - Ovaldé, Véronique

La sorella cattiva / Véronique Ovaldé ; traduzione di Lorenza Pieri

Roma : Minimum fax, 2015

Sotterranei ; 182

Abstract: Maria Cristina è una scrittrice di successo. Aveva diciassette anni quando lasciò il suo paese natale tra i boschi del Canada per scappare da una madre pazza, un padre depresso e una sorella a cui aveva fatto involontariamente del male. A Santa Monica, in California, dopo essere diventata la giovane amante di Rafael Claramunt, scrittore in odore di Nobel e ambiguo seduttore, Maria Cristina scriverà il romanzo che la lancerà nel mondo delle lettere, del quale scoprirà la bellezza ma anche la totale opacità. Quando la madre le chiede di tornare a casa per occuparsi del figlio della sorella, Maria Cristina, nonostante i dubbi, decide di partire, affrontando tutte le incognite di questo ritorno che le farà fare i conti con la verità. Verità che ha sempre a che fare con l'inganno, in tutte le sue forme: quello dell'amore familiare, quello del desiderio sessuale e, soprattutto, quello della creazione letteraria.

Stelle nere
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Kapuściński, Ryszard

Stelle nere / Ryszard Kapuściński ; con una postfazione di Bogumiľ Jewsiewicki ; traduzione di Vera Verdiani

Milano : Feltrinelli, 2015

Abstract: Otto reportage giovanili e inediti, concisi ed estremamente vivaci, che ruotano intorno alle due "stelle nere" dell'epoca: Kwame Nkrumah (Ghana) e Patrice Lumumba (Congo-Zaire). Chinua Achebe, famoso scrittore africano recentemente scomparso, diceva che, finché i leoni non avessero avuto i loro storiografi, la storia della caccia sarebbe stata solo una celebrazione del cacciatore. Ebbene, in questi reportage dei primi anni sessanta, Kapuscinski descrive l'Africa e gli africani dal punto di vista dei leoni e non dei cacciatori. E lo fa con la freschezza e l'entusiasmo di chi è agli inizi della carriera, ma già con l'occhio e il talento dello scrittore che anni dopo si misurerà con la prosa de "Il Negus". Questa edizione è arricchita da alcune note a piè pagina e da una postfazione di Bogumil Jewsiewicki, indispensabili a chiarire il contesto storico del Ghana e del Congo all'epoca del soggiorno dello scrittore polacco. Il testo è corredato da dieci foto scattate da Kapuscinski ad Accra tra il 1959 e il 1960.

L'uomo sulla bicicletta blu
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Gustafsson, Lars - Gustafsson, Lars

L'uomo sulla bicicletta blu : sogni da una vecchia macchina fotografica / Lars Gustafsson ; postfazione di Marta Morazzoni ; traduzione di Carmen Giorgetti Cima

Milano : Iperborea, 2015

Iperborea ; 245

Abstract: Corre l’anno 1953, il mondo sfreccia verso la modernità mentre Janne Friberg pedala con fatica sulla sua bicicletta blu attraverso strade di campagna deserte, cercando invano di vendere porta a porta un avveniristico quanto pesante robot da cucina Elektrolux. Il tramonto è vicino quando raggiunge un grande maniero bianco: è la sua ultima occasione per concludere almeno un affare, e dare un senso a una giornata che, come la sua vita, è un totale fallimento. Ma nella grande casa bianca niente segue le regole del mondo fuori e tantomeno della logica: la vecchia baronessa che assiste ai preparativi del proprio banchetto funebre, l’antico ritratto sopra il pianoforte in cui Janne riconosce se stesso, e l’anonimo album di vecchie foto che si ritrova in mano. A chi appartiene quell’affascinante serie di scatti? Una bambina con un cane, un capitano che sembra legato all’albero della sua nave come Ulisse, due enigmatiche donne vestite come parole crociate. Come fossero i frammenti di un racconto Janne comincia a ricomporli, scoprendo le innumerevoli combinazioni e le storie che racchiudono. E se facessero in realtà parte della sua vita? Quel complicato cruciverba in cui ciascuno riempie le sue caselle, per scoprire che non esiste un’unica soluzione e non sapremo mai qual è quella giusta. Come una moderna Alice, Janne si addentra in un viaggio oltre lo specchio della realtà: il sogno, la memoria, l’immaginazione, quella dimensione senza regole che è la vita interiore, in cui passato e presente si fondono, il tempo si dissolve e l’identità si disperde in infinite possibilità. E' in questo universo borgesiano che Gustafsson si inoltra alla ricerca di quel senso ultimo dell’esistenza che continua a sfuggire, di quel padrone di casa che mai si rivela e che forse è meglio non svegliare, nell'etrno dubbio di non essere anche noi nient'altro che il sogno di un sogno.

La strage dei cristiani
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Riccardi, Andrea <1950- >

La strage dei cristiani : Mardin, gli armeni e la fine di un mondo / Andrea Riccardi

Roma [etc.] : Laterza, 2015

Storia e società

Abstract: "Alla fine del mese di ottobre 1915, lo sterminio dei cristiani di Mardin sembrava essere concluso. Tuttavia un centinaio di persone vivevano ancora: erano vecchi, donne anziane, infermi. Il turco Bedreddin fu preso da zelo: 'Spazzateli via, e che non ne rimanga nemmeno uno'. Con questi cento sopravvissuti fece un convoglio che, deportato nel deserto, sparì per sempre". Mardin è una delle tante città dell'impero ottomano dove, durante la prima guerra mondiale, si è consumata la strage degli armeni e dei cristiani. Una violenza che ha segnato in profondità quelle regioni e che non è cessata: sono passati cento anni e la persecuzione in Medio Oriente continua. Anche oggi, a pochi chilometri da Mardin, oltre la frontiera turca, in Siria e in Iraq, si combatte con una crudeltà senza misura. Di nuovo, come allora, si assiste a deportazioni, massacri, sgozzamenti, rapimenti, vendita di donne e di bambini. Molti si chiedono: da dove viene tanta ferocia? Dal profondo di una religione, l'islam, o da una storia di convivenza difficile? Oggi, come ieri, si consuma una pagina della 'morte' dei cristiani d'Oriente.

29 aprile 1945
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Pavan, Camillo

29 aprile 1945 : strada Noalese presso Quinto : un episodio della Resistenza : la morte di nove partigiani nel giorno della liberazione di Treviso / Camillo Pavan ; prefazione di Livio Vanzetto

Treviso : ISTRESCO, 2015

Promemoria: quadernetti dell'Istituto ; 35

Abstract: Il 29 aprile 1945, vigilia dell’entrata in città delle prime truppe alleate, morirono in provincia di Treviso una cinquantina di partigiani. Lo scontro più tragico si verificò a Quinto, sulla strada Noalese, dove i tedeschi massacrarono nove combattenti della brigata “Goffredo Mameli” del Gruppo Brigate Giustizia e Libertà di Treviso. L’episodio, pressoché ignorato dalla memorialistica e dalla storiografia locale e del quale si stava perdendo perfino la memoria, è stato ora ricostruito da Camillo Pavan con una ricerca attenta e rigorosa pubblicata in questo volumetto voluto dall’Istresco in occasione del settantesimo anniversario della Liberazione.

Nel giardino della musica
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Manin, Giuseppina

Nel giardino della musica : Claudio Abbado: la vita, l'arte, l'impegno / Giuseppina Manin

2. ed

Parma : Ugo Guanda, 2015

Abstract: «Un giorno ricreerò quella magia.» Claudio Abbado aveva sette anni quando, nel loggione del Teatro alla Scala, i Nocturnes di Debussy diretti da Antonio Guarnieri gli strapparono quella promessa. Ne aveva trentacinque quando della Scala divenne direttore artistico. E cinquantasei quando raccolse da Herbert von Karajan la direzione dei Berliner Philharmoniker. Una carriera luminosa fatta di musica, viaggi, curiosità, impegno: dagli esordi nella Milano degli anni Sessanta, tra utopie e contestazioni di piazza, ai 90.000 alberi chiesti nel 2010 al posto del cachet per tornare nella sua città; dal podio del Concerto di Capodanno con i Wiener a quello del concerto di compleanno di Fidel Castro a Cuba; dal rilancio del Festival di Lucerna alla creazione dell’Orchestra Mozart a Bologna. Tutto questo nonostante la malattia, accettata come una nuova occasione per rimettersi in gioco, quasi una nuova avventura. Nel vivido puzzle di memorie composto da Giuseppina Manin non c’è solo l’artista, ma l’uomo: un Claudio Abbado che ci appartiene e ci interpella più che mai. È vivo il suo messaggio di difesa della natura: lui stesso confessava di sentirsi, in fondo al cuore, «un giardiniere». Sono vive la battaglia per una musica libera e per tutti, e la filosofia del silenzio e dell’ascolto. Sono vivi i suoi passi nei luoghi che amava, dai magici boschi dell’Engadina alle coste ventose della Sardegna. Perché il viaggio, per i veri viaggiatori, non ha fine.

Considerazioni del signor Z, ovvero Briciole da lui lasciate cadere, e raccolte da chi lo stava ad ascoltare
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Enzensberger, Hans Magnus - Enzensberger, Hans Magnus

Considerazioni del signor Z, ovvero Briciole da lui lasciate cadere, e raccolte da chi lo stava ad ascoltare / Hans Magnus Enzensberger ; traduzione di Daniela Idra

Torino : Einaudi, 2015

L'arcipelago Einaudi ; 222

Abstract: Zeta è un signore grassottello, che ama gli agi e gli abiti un po' antiquati. Senza mai separarsi dalla sua bombetta marrone, trascorre i pomeriggi al parco, dove coinvolge i passanti in animate discussioni. Sul suo conto il pubblico e con esso anche i curatori che si sono presi la briga di annotare quanto andava dicendo - ha opinioni assai discordanti: molti scuotono la testa e tirano dritto, altri si fermano e non riescono a smettere di ascoltare. Per quanto differenziati i giudizi, è comunque indubbio che si tratti di un oratore fuori dagli schemi, che può dire cose che altri preferiscono tenere per sé, demolendo senza tentennare verità acquisite e pregiudizi. E cosi, pomeriggio dopo pomeriggio, questo insolito pensatore riflette sulla storia, sull'intelligenza umana, sulla scienza, la tecnica, la collettività, la politica... Ai primi freddi, però, il signor Zeta si ritira, ma non per questo smetterà di rivolgersi alla folla dei suoi ascoltatori. Lo ritroveranno in questo libricino, una specie di giostra delle contraddizioni in cui la rilassatezza buddista va di pari passo con il desiderio di protestare e di ribellarsi.

Le volpi pallide
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Haenel, Yannick

Le volpi pallide / Yannick Haenel ; traduzione di Barbara Puggelli

Firenze : Clichy, 2015

Gare du Nord

Abstract: Parigi, oggi. Un uomo decide di vivere nella sua auto. Sui muri della città appaiono strane scritte che annunciano una rivoluzione. La Volpe pallida è il Dio anarchico dei Dogon del Mali. Un gruppo di sans-papiers mascherati porta il suo nome e sfida la Francia. Chi è quell'uomo solitario che attende un rovesciamento politico? Chi sono le Volpi pallide? Del loro incontro parla questo libro. Una storia di oggi. Dopo "Il testimone inascoltato", che narrava la vicenda di Jan Karski, scappato dalla Polonia per denunciare agli alleati il delirio dei campi di sterminio ma mai creduto, Yannick Haenel ci racconta, in questo romanzo politico, le tensioni di una metropoli europea, l'esplosività di una politica di repressione, un grande sogno anarchico destinato ovviamente alla distruzione

Il dossier Rachel
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Amis, Martin

Il dossier Rachel / Martin Amis ; traduzione di Federica Aceto

Torino : Einaudi, 2015

Nonnadiciannove e il segreto del sovietico
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Ondjaki

Nonnadiciannove e il segreto del sovietico / Ondjaki ; traduzione dal portoghese di Livia Apa

Fagnano Alto : Editrice Il Sirente, 2015

Tentativi di fuga
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Hernández Navarro, Miguel Ángel

Tentativi di fuga / Miguel Ángel Hernández ; traduzione dallo spagnolo di Elisa Tramontin

Roma : edizioni e/o, 2015

La signorina Cormon
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Balzac, Honoré : de

La signorina Cormon / Honoré de Balzac ; a cura di Pierluigi Pellini ; traduzione di Francesco Monciatti

Palermo : Sellerio, 2015

Il divano ; 296

Abstract: È "la storia, esilarante non meno che crudele" - scrive il curatore - di una ricca provinciale, non più giovane ma piena di desideri, che vuol prendere marito; indecisa tra due pretendenti, un nobiluomo squattrinato e leggero e un borghese grossolano, sceglie il peggio per lei. Con tutta l'ampiezza di temi e personaggi e la sovrabbondanza realistica che gli appartengono, "Balzac esplora psiche, corpo, pulsioni femminili con acutissima, affascinata curiosità", e fonde triviale e sublime, patetico e grottesco

Il credo di Cristiano
Attenzione! Questo titolo è del sistema di Rete bibliotecaria della Provincia di Padova Libri Moderni

Cibien, Carlo

Il credo di Cristiano / Carlo Cibien Ferraris ; illustrazioni di Alessandra Mantovani

Milano : Paoline, 2015

Abstract: Questo libro spiega ai bambini la preghiera del Credo. Usa un linguaggio semplice, diretto e affettuoso, ricco di metafore poetiche, vicine al mondo dell'infanzia. Divide la preghiera del Credo in 12 enunciati e mette a confronto le due versioni, quella del simbolo degli apostoli e quella del Credo niceno-costantinopolitano. Età di lettura: da 7 anni.